• Sono le ore : :  di  lunedì 26 ago, 2019
  • Loading....
Quotidiano online Noi di Calabria
In 35mila da tutta Italia per Jovanotti (FOTO E VIDEO)
di Patrizia Canino

ROCCELLA JONICA - «...Che bello essere qui a Roccella,con questa gente molto bella…, che bello essere qui a Roccella con mio fratello e mia sorella...». Sulle note reggae in stile Bob Marley,Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, ha deliziato fin dalle 16 i suoi fans accorsi da ogni parte della,Calabria e non solo, per ascoltare la sua musica dal primo all'ultimo minuto,  di quella che è stata la sua seconda tappa calabrese e decima italiana, per l'evento musicale più grande di questa bollente estate 2019.

Oltre 35mila gli spettatori che dalle primissime ore del pomeriggio si sono riversati sulla spiaggia di Roccella Jonica ad ammirare l'enorme e suggestivo palco e quanto fatto dalla grande macchina organizzativa messa in moto per l'occasione. Un Paese dei balocchi in versione musicale dove tutti, giovani, adulti e bambini, famiglie, professionisti e turisti si sono goduti pienamente "il grande spettacolo…" ma questa volta nel weekend.
Diverse fasce d'età, differenti generazioni, e nazionalità unite dalla buona musica ed il sano divertimento regalato dal Jova Beach Party.

Un intero pomeriggio fino a tarda sera dove tutti sono stati con gli occhi non rivolti al cielo alla ricerca di una stella cadente nella "notte dei desideri…", la notte di San Lorenzo, bensì verso il palco e le mille luci ed emozioni che l'altro sempre giovane Lorenzo, Jovanotti, ha saputo regalare loro. Un evento a favore della Natura, del rispetto verso gli altri e del nostro Pianeta.

Molti gli elogi da parte del cantante italiano per la nostra bella Calabria e per i calabresi. Come anche tanti i messaggi diretti ai politici locali e nazionali che "non amano" la Calabria per come invece dovrebbero fare, soprattutto ricoprendo un ruolo istituzionale.

Ma le polemiche hanno lasciato ampiamente spazio al divertimento, alla fratellanza e alla musica… ai tanti brani che il Jova Beach Party ha portato con sé.

Ottima l'organizzazione dell'intero evento - perché sarebbe sminuente definirlo solo un concerto - effettuata durante tutta la durata della grande festa. Nessun accento fuori posto, con la presenza costante degli uomini delle Forze dell'ordine a vigilare sulle migliaia di presenze in spiaggia, come in acqua con i bagnini posizionati su piattaforme galleggianti e la Guardia costiera ed un elicottero in volo a pattugliare e controllare bagnanti e natanti.

Tante le sorprese dal palco, con i brani che hanno reso famoso Jovanotti fin dai suoi esordi, fino al duetto con Toto Cotugno al ritmo di una nuova interpretazione de "L'Italiano" "...lasciatemi cantareeee con la chitarra in manooo, lasciatemi cantare... perché ne sono fiero, lasciatemi cantare...sono un italiano vero…" e il Walzer che Jovanotti ha ballato con la moglie o, ancora, l'omaggio a Rino Gaetano fatto duettando con il cantante cosentino Brunori Sas intonando «Ma il cielo è sempre più blu …» per poi intonare il brano "La verità" per giungere allo scoccare della mezzanotte...e far svanire il bellissimo incantesimo.

Un emozione dopo l'altra grazie a Lorenzo Cherubini, al Jova Beach Party e alla nostra bella e accogliente Calabria.


Top