• Sono le ore : :  di  lunedì 26 ago, 2019
  • Loading....
Quotidiano online Noi di Calabria
Non basta la prima rete di Mangni: Catanzaro eliminato
di Alessandro Aiello

Salerno- Eliminazione al secondo turno preliminare di Coppa Italia per i giallorossi, nonostante i 229 tifosi giunti da Catanzaro per sostenere la squadra, ad avere la meglio è la Salernitana, i padroni di casa hanno conquistato il passaggio del turno legittimando il risultato grazie alla splendida prestazione di Giannetti, autore di una doppietta. 
Le note positive riguardano un secondo tempo disputato alla pari con un avversario di categoria superiore e l’esordio di Mangni che diventa il quarto marcatore stagionale in due partite e si candida prepotentemente a scalare le gerarchie per una maglia da titolare. 
Partita dai due volti per le aquile: un pessimo primo tempo ha svelato alcune ingenuità che sono costate care, è emblematico il caso del calcio di rigore assegnato a Kiyine e trasformato dallo stesso ex Chievo al 21’ minuto di gioco, in cui tutto il reparto difensivo si è dimostrato disattento e impreparato. Il Catanzaro, in tenuta da gioco bianca, nel primo tempo è in balia dell’avversario che tiene le redini del gioco pronto a colpire e a fare male. Se si eccettuano un paio di calcio d’angolo ed una punizione da buona posizione battuta da Urso e finita di poco alta, la squadra di Auteri subisce i rapidi scambi ed i contropiedi dei campani che mettono in seria difficoltà la squadra, incapace di arginare l’avversario in maniera efficace. Da una delle folate offensive della squadra dell’ex ct Ventura nasce la secondo rete: su assist di Jallow è Niccolò Giannetti a realizzarla tramite una mezza rovesciata che trova incerto Adamonis e si insacca in rete. Inizia il secondo tempo e c’è spazio per l’esordio di Pinna che che prende il posto Signorini. Al 28’ della ripresa, però, è ancora l’ex Juventus a realizzare la personale doppietta e chiudere il match.
In chiusura di gara arriva la rete della bandiera dei giallorossi: sugli sviluppi di una rimessa laterale nella trequarti avversaria, sul cross di Urso, Mangni (subentrato a Kanoutè) svetta più in alto di tutti e trafigge Micai accorciando le distanze al 34’ minuto di gioco. Non c’è tempo per altre emozioni, la Salernitana controlla e a fine partita i giocatori giallorossi rendono omaggio, salutando i supporters giallorossi encomiabili dall’inizio alla fine.

Tabellino
Salernitana-Catanzaro 3-1
SALERNITANA (3-5-2): Micai; Karo, Billong, Jaroszynski; Lombardi (36’ st Cicerelli), Maistro (27’ st Akpa Akpro), Di Tacchio, Firenze, Kiyine (39' st Lopez); Giannetti, Jallow. A disp: Vannucchi, Migliorini, Odjer, Calaiò, Djuric, Kalombo, Morrone, Carillo. All. Gian Piero Ventura
CATANZARO (3-4-3): Adamonis; Signorini (10’ st Pinna), Figliomeni, Martinelli; Celiento, Urso, De Risio (32’ st Risolo), Casoli; Kanouté (17’ st Mangni), Nicastro, Di Livio. A disp: Mittica, Calì, Giannone, Riggio, Novello. All. Gaetano Auteri

Arbitro: Luca Massimi di Termoli; assistenti Muto/Di Gioia; IV ufficiale: Vigile

NOTE. Marcatori: 22’ pt rig. Kiyine (S), 45’ pt e 28’ st Giannetti (S), 34’ st Mangni (C); Ammoniti: Karo (S), Urso, Kanouté, Pinna (C); Angoli: 1-5; Recupero: 0’ pt, 3' st; Spettatori: 5556


Top