• Sono le ore : :  di  lunedì 26 ago, 2019
  • Loading....
Quotidiano online Noi di Calabria
Rifiuti abbandonati invadono strada
di Saveria Maria Gigliotti

LAMEZIA TERME - Era partita a fine luglio la raccolta differenziata porta a porta nell’area del centro storico del quartiere di Nicastro ma, probabilmente, non è  stata ben accolta da parte di alcuni dei residenti al punto che stamani lungo via Lissania c’erano buste di spazzatura distribuite sull’asfalto. 
I rifiuti, abbandonati dove fino a meno di un mese fa c’erano i cassonetti per la raccolta, infatti, probabilmente trasportati sulla strada da qualche randagio, sono finiti lungo la strada che passa davanti l’Episcopio e la sede degli uffici della Diocesi lametina. Cos í  le auto sono state costrette a zigzagare tra i sacchi e le buste e chi non ci è  riuscito ha contribuito a trascinare la spazzatura per qualche decina di metri sull’asfalto, dopo aver sparso per terra il contenuto.
Una situazione che sta creando disagi sia a chi si trova a passare per quella strada sia a chi vive in zona “costretto” anche a subire il cattivo odore reso ancora piú sgradevole dal forte caldo.
Da qui la sollecitazione ad effettuare maggiori controlli per far sí che chi abbandona i rifiuti per strada venga adeguatamente punito.
Eppure basterebbe osservare i giorni di raccolta porta a porta cosí come indicato dalla Lamezia Multiservizi e, cioè , lunedí  l’indifferenziabile (mastello grigio); martedí  l’organico (mastello marrone); mercoledí  la carta e il cartone (mastello blu) insieme al vetro (mastello verde); giovedí  l’organico (mastello marrone); venerdí  la plastica e i metalli (mastello giallo); sabato l’organico (mastello marrone). « »

Intanto dal Comune, la commissione straordinaria invita i cittadini «ad effettuare una corretta raccolta differenziata e ad utilizzare, qualora non si abbia la possibilitá  di conferire nei giorni indicati nel calendario di raccolta,  l’isola ecologica di contrada Rotoli », ricordando che «l'abbandono dei rifiuti è  un reato che sará  perseguito a norma di legge ».
«Lo scorso mese di luglio – fanno notare dal Comune - sono stati consegnati i mastelli della raccolta differenziata nella zona San Teodoro per avviare la raccolta in una zona centrale del comune di Lamezia Terme. La raccolta differenziata avviene attraverso un sistema evoluto che permette di monitorare il servizio di raccolta e valutare  Í effettivo utilizzo da parte degli utenti. A circa venti giorni di attivazione della raccolta differenziata – proseguono - sono avvenuti piú di ottomila conferimenti, che hanno permesso di ridurre notevolmente la quantitá di raccolta indifferenziata. Infatti, ben 3.623 conferimenti sono di organico, 1.621 di multimateriale, 1.312 di carta e cartone, 710 di vetro e soli 1.194 di indifferenziabile. Quantità quest'ultima che certifica che i lametini sono pronti e preparati ad effettuare la raccolta differenziata. Infatti, dei 976 utenti dotati delle attrezzature consegnate dalla Lamezia Multiservizi Spa circa 736 utenti hanno effettuato la raccolta differenziata. Quindi solo 240 utenti non hanno mai conferito un rifiuto differenziato nonostante siano dotati di adeguate attrezzature. Nel corso delle prossime settimane – concludono da Palazzo Maddamme - si verificherá , viste le ferie del mese di agosto, il perché questi utenti non stiano conferendo anche in virtú degli abbandoni che si sono verificati non appena la Società ha tolto i bidoni della raccolta rifiuti ».


Top