Bisceglie – La doppia &ndash e consecutiva – trasferta pugliese comincia per i giallorossi con un indigesto pareggio in quel di Bisceglie. Sono quasi 150 i supporters che hanno seguito in trasferta il Catanzaro per la partita contro la squadra di Rodolfo Vanoli valevole per la seconda giornata di campionato di Serie C. Gaetano Auteri aveva messo sull’attenti i suoi alla vigilia del match: ‘bisogna dare continuit à di risultati per dare un segnale forte al campionato’. Ciò non è avvenuto. Al &ldquoGaetano Ventura’ non si è andati oltre l’1-1 in rimonta grazie al primo gol stagionale del solito Fischnaller. Il bolzanino, subentrato nella ripresa ad un opaco Mangni, realizza un tap-in su azione rocambolesca propiziata da un errore di Mastrippolito. Occasione mancata per i giallorossi, che avevano la possibilit à di portarsi in testa alla classifica e allungare in misura più larga su una delle grandi favorite come il Bari, uscito sconfitto dal &ldquoSan Nicola’ per mano della Viterbese, capoclassifica insieme a Ternana e Catania. è ancora un autogol, questa volta una sfortunata deviazione di De Risio, a violare i pali difesi da Di Gennaro e condannare i giallorossi al primo mezzo passo falso stagionale. Eppure, il Catanzaro ha avuto le occasioni per portare a casa i 3 punti ed espugnare il campo dei nerazzurri. Finanche negli ultimi minuti di gioco, le opportunit à sciupate e la sfortuna hanno lasciato l’amaro in bocca, come nella spettacolare azione al 94′ conclusa col meraviglioso gesto acrobatico in rovesciata di Nicastro su cui è stato provvidenziale Casadei, con un intervento magistrale, a salvare i pugliesi dalla sconfitta. Il portiere dei pugliesi è stato, senza ombra di dubbio, il migliore in campo con una serie di interventi che hanno permesso di fissare il risultato sul pareggio. Bisogner à voltare pagina gi à da Monopoli, con una squadra completata dalla chiusura del mercato, per portare in cascina punti preziosi che nel corso della stagione faranno la differenza. Da evidenziare, ancora una volta, le pessime condizioni del terreno di gioco che hanno sicuramente limitato lo spettacolo ed in particolar modo il noto gioco brioso ed offensivo dei giallorossi. Un campo non all’altezza, pesantemente criticato dall’ingegnere Lapolla (ex arbitro FIGC) e dal sindaco di Cerignola Franco Metta, i quali sui propri profili social hanno pubblicato foto delle carenze strutturali dell’impianto e dell’impraticabilit à del manto erboso. Qui di seguito il tabellino dell’incontro

BISCEGLIE (4-3-1-2): Casadei Mastrippolito, Piccinni, Zigrossi Tarantino (19′ st Turi), Rafetraniaina, Wilmots, Abonckelet (29′ st Diallo) Ferrante (13′ st Longo) Gatto, Montero (13′ st Ungaro). A disp.: Ndyaye, Cavaliere, Ebagua, Cardamone, Spedaliere, Murolo, Estol. All.: Vanoli.

CATANZARO (3-4-3): Di Gennaro Celiento, Riggio, Martinelli Statella (33′ st Elizalde), Maita (28′ st Giannone), De Risio, Casoli (14′ st Di Livio) Nicastro, Mangni (1′ st Fischnaller), Kanoute (33′ st Calì). A disp.: Adamonis, Mittica, Favalli, Signorini, Novello, Figliomeni, Risolo. All.: Auteri.

Arbitro: Francesco Carrione di Castellammare di Stabia.
Guardalinee: Francesco Santi di Prato e Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto.
Note: spettatori paganti 739, abbonati 782 per un incasso complessivo di 17346 euro.
Ammoniti: De Risio (C) per gioco scorretto, Montero (B) per gioco scorretto, Piccinni (B) per gioco scorretto, Turi (B) per gioco scorretto. Calci d’angolo 1-10 per il Catanzaro. Recupero: primo tempo 1 minuto, secondo tempo 5 minuti.

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5134 (24) { ["ID"]=> int(36703) ["post_author"]=> string(1) "4" ["post_date"]=> string(19) "2019-09-02 00:00:00" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2019-09-01 22:00:00" ["post_content"]=> string(3582) "Bisceglie - La doppia &ndash e consecutiva - trasferta pugliese comincia per i giallorossi con un indigesto pareggio in quel di Bisceglie. Sono quasi 150 i supporters che hanno seguito in trasferta il Catanzaro per la partita contro la squadra di Rodolfo Vanoli valevole per la seconda giornata di campionato di Serie C. Gaetano Auteri aveva messo sull'attenti i suoi alla vigilia del match: 'bisogna dare continuit à di risultati per dare un segnale forte al campionato'. Ciò non è avvenuto. Al &ldquoGaetano Ventura' non si è andati oltre l'1-1 in rimonta grazie al primo gol stagionale del solito Fischnaller. Il bolzanino, subentrato nella ripresa ad un opaco Mangni, realizza un tap-in su azione rocambolesca propiziata da un errore di Mastrippolito. Occasione mancata per i giallorossi, che avevano la possibilit à di portarsi in testa alla classifica e allungare in misura più larga su una delle grandi favorite come il Bari, uscito sconfitto dal &ldquoSan Nicola' per mano della Viterbese, capoclassifica insieme a Ternana e Catania. è ancora un autogol, questa volta una sfortunata deviazione di De Risio, a violare i pali difesi da Di Gennaro e condannare i giallorossi al primo mezzo passo falso stagionale. Eppure, il Catanzaro ha avuto le occasioni per portare a casa i 3 punti ed espugnare il campo dei nerazzurri. Finanche negli ultimi minuti di gioco, le opportunit à sciupate e la sfortuna hanno lasciato l'amaro in bocca, come nella spettacolare azione al 94' conclusa col meraviglioso gesto acrobatico in rovesciata di Nicastro su cui è stato provvidenziale Casadei, con un intervento magistrale, a salvare i pugliesi dalla sconfitta. Il portiere dei pugliesi è stato, senza ombra di dubbio, il migliore in campo con una serie di interventi che hanno permesso di fissare il risultato sul pareggio. Bisogner à voltare pagina gi à da Monopoli, con una squadra completata dalla chiusura del mercato, per portare in cascina punti preziosi che nel corso della stagione faranno la differenza. Da evidenziare, ancora una volta, le pessime condizioni del terreno di gioco che hanno sicuramente limitato lo spettacolo ed in particolar modo il noto gioco brioso ed offensivo dei giallorossi. Un campo non all'altezza, pesantemente criticato dall'ingegnere Lapolla (ex arbitro FIGC) e dal sindaco di Cerignola Franco Metta, i quali sui propri profili social hanno pubblicato foto delle carenze strutturali dell'impianto e dell'impraticabilit à del manto erboso. Qui di seguito il tabellino dell'incontro BISCEGLIE (4-3-1-2): Casadei Mastrippolito, Piccinni, Zigrossi Tarantino (19' st Turi), Rafetraniaina, Wilmots, Abonckelet (29' st Diallo) Ferrante (13' st Longo) Gatto, Montero (13' st Ungaro). A disp.: Ndyaye, Cavaliere, Ebagua, Cardamone, Spedaliere, Murolo, Estol. All.: Vanoli. CATANZARO (3-4-3): Di Gennaro Celiento, Riggio, Martinelli Statella (33' st Elizalde), Maita (28' st Giannone), De Risio, Casoli (14' st Di Livio) Nicastro, Mangni (1' st Fischnaller), Kanoute (33' st Calì). A disp.: Adamonis, Mittica, Favalli, Signorini, Novello, Figliomeni, Risolo. All.: Auteri. Arbitro: Francesco Carrione di Castellammare di Stabia. Guardalinee: Francesco Santi di Prato e Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto. Note: spettatori paganti 739, abbonati 782 per un incasso complessivo di 17346 euro. Ammoniti: De Risio (C) per gioco scorretto, Montero (B) per gioco scorretto, Piccinni (B) per gioco scorretto, Turi (B) per gioco scorretto. Calci d'angolo 1-10 per il Catanzaro. Recupero: primo tempo 1 minuto, secondo tempo 5 minuti." ["post_title"]=> string(27) "Casadei stoppa il Catanzaro" ["post_excerpt"]=> string(78) "Ritorno in campo per Fischnaller, subito in rete. Nicastro vicino al colpaccio" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(27) "casadei-stoppa-il-catanzaro" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2019-09-11 23:43:41" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2019-09-11 21:43:41" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(56) "https://www.noidicalabria.it/casadei-stoppa-il-catanzaro/" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }