Il Cosenza dovrà cercare a tutti i costi i primi tre punti della stagione su un campo molto ostico come quello di Cittadella. Tuttavia da ora in poi i lupi devono applicare quella mentalità che li ha sempre contraddistinti nella stagione passata, ovvero andare a fare la partita contro chiunque. La posizione in classifica ora è preoccupante, serve al più presto una reazione di gruppo. Braglia è consapevole del fatto che i punti iniziano a pesare e rimanere troppo indietro dopo potrebbe risultare fatale. Quindi, contro una formazione nettamente in salute, solo una sconfitta nelle ultime cinque uscite di cui ben quattro vittorie in cui ha subito solo una rete, il Cosenza è chiamato all’impresa. Un avversario che cerca sempre la vittoria e rischia parecchio senza accontentarsi. Infatti, nessun pari finora per la squadra di Venturato che col 4-3-3 attacca con tanti uomini ma nel difendere fa fatica, anche se nelle ultime due gare si è dimostrata ben compatta mantenendo la porta inviolata. I calabresi dovranno entrare con il piglio giusto e sfruttare al meglio gli spiragli che i padroni di casa lasciano. Una trasferta dal coefficiente di difficoltà medio-alto che però non dovrà intimorire i lupi ma scaturire l’effetto contrario, motivazione in più per fare bene. Come si dice, a scherzare con il fuoco prima o poi ti bruci e il Cosenza non può permettersi questo.

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5134 (24) { ["ID"]=> int(42478) ["post_author"]=> string(2) "12" ["post_date"]=> string(19) "2019-10-17 11:01:06" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2019-10-17 09:01:06" ["post_content"]=> string(1389) "Il Cosenza dovrà cercare a tutti i costi i primi tre punti della stagione su un campo molto ostico come quello di Cittadella. Tuttavia da ora in poi i lupi devono applicare quella mentalità che li ha sempre contraddistinti nella stagione passata, ovvero andare a fare la partita contro chiunque. La posizione in classifica ora è preoccupante, serve al più presto una reazione di gruppo. Braglia è consapevole del fatto che i punti iniziano a pesare e rimanere troppo indietro dopo potrebbe risultare fatale. Quindi, contro una formazione nettamente in salute, solo una sconfitta nelle ultime cinque uscite di cui ben quattro vittorie in cui ha subito solo una rete, il Cosenza è chiamato all'impresa. Un avversario che cerca sempre la vittoria e rischia parecchio senza accontentarsi. Infatti, nessun pari finora per la squadra di Venturato che col 4-3-3 attacca con tanti uomini ma nel difendere fa fatica, anche se nelle ultime due gare si è dimostrata ben compatta mantenendo la porta inviolata. I calabresi dovranno entrare con il piglio giusto e sfruttare al meglio gli spiragli che i padroni di casa lasciano. Una trasferta dal coefficiente di difficoltà medio-alto che però non dovrà intimorire i lupi ma scaturire l'effetto contrario, motivazione in più per fare bene. Come si dice, a scherzare con il fuoco prima o poi ti bruci e il Cosenza non può permettersi questo." ["post_title"]=> string(53) "Cosenza, non puoi più sbagliare. Servono i tre punti" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(50) "cosenza-non-puoi-piu-sbagliare-servono-i-tre-punti" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2019-10-17 11:01:06" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2019-10-17 09:01:06" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(37) "https://www.noidicalabria.it/?p=42478" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }