Ciclofficina all’arrabbiata è il nome dell’evento che si svolgerà all’Access point di Crotone giovedì sera, per una raccolta firme destinata a chiedere all’amministrazione comunale di riattivare il prima possibile il servizio di park and ride.
L’organizzazione di giovani crotonesi, nata per sensibilizzare la cittadinanza crotonese all’uso della bicicletta come unico mezzo di spostamento, ecologico ed economico, si era aggiudicata la convenzione per la gestione del servizio di bike sharing.
Una convenzione che, però, è scaduta lunedì 4 novembre, interrompendo, di fatto, il servizio. Nessuna continuità del servizio di bike sharing e nessuna possibilità all’orizzonte di rinnovo. Almeno al momento, fanno sapere i ragazzi di Ciclofficina, che, prendendo spunto dal loro stato d’animo di questi giorni, hanno organizzato l’evento che si svolgerà domani sera, a partire dalle 20. La cittadinanza è invitata a partecipare per gustare un piatto di penne all’arrabbiata, offerta da Ciclofficina, e firmare la petizione di sollecito alla riattivazione del servizio.
Eppure i ragazzi erano stati rassicurati, in prossimità della data di scadenza della convenzione, che ci sarebbe stata una continuità del servizio.
E le attività di Ciclofficina continueranno, fanno sapere i giovani dell’organizzazione, ma non alle stesse condizioni. Pare, infatti, che le problematiche riscontrate con il tempo e sottoposte all’attenzione dell’Amministrazione comunale in questi anni siano rimaste ignorate. A cominciare dall’accesso alla struttura: dopo la firma della convenzione nel giugno 2017, Ciclofficina ha potuto accedere alla struttura solo nel gennaio 2018, dopo aver sostituito tutti i cilindretti delle porte, delle quali erano andate smarrite le chiavi. Dopo l’attivazione del servizio, avvenuta un anno dopo l’affidamento, Ciclofficina aveva chiesto la disinfestazione dell’area per poter organizzare eventi promozionali, la riqualificazione della zona antistante il park and ride. Ma alla fine Ciclofficina ha dovuto provvedere con le sue sole forze e «siamo stanchi di essere ignorati», fa sapere il presidente dell’organizzazione, Giuseppe Aiello.
Il sindaco Ugo Pugliese attraverso un comunicato stampa ha comunicato che è intenzione di questa amministrazione, che ha voluto attivare un servizio realizzato e mai partito, dare continuità e stabilità al park and ride e che da tempo ha avviato le procedure per il rinnovo della convenzione, per le quali lunedì avrebbe sollecitato gli uffici preposti. Ma a distanza di qualche giorno ancora nessuna novità.
Da due giorni il servizio, al quale accedevano mensilmente una media di duecento persone, non è più attivo e Ciclofficina chiede aiuto ai cittadini per l’immediata riattivazione di un servizio di pubblica utilità.

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5112 (24) { ["ID"]=> int(45145) ["post_author"]=> string(1) "8" ["post_date"]=> string(19) "2019-11-06 13:25:21" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2019-11-06 12:25:21" ["post_content"]=> string(2840) "Ciclofficina all’arrabbiata è il nome dell’evento che si svolgerà all’Access point di Crotone giovedì sera, per una raccolta firme destinata a chiedere all’amministrazione comunale di riattivare il prima possibile il servizio di park and ride. L’organizzazione di giovani crotonesi, nata per sensibilizzare la cittadinanza crotonese all’uso della bicicletta come unico mezzo di spostamento, ecologico ed economico, si era aggiudicata la convenzione per la gestione del servizio di bike sharing. Una convenzione che, però, è scaduta lunedì 4 novembre, interrompendo, di fatto, il servizio. Nessuna continuità del servizio di bike sharing e nessuna possibilità all’orizzonte di rinnovo. Almeno al momento, fanno sapere i ragazzi di Ciclofficina, che, prendendo spunto dal loro stato d’animo di questi giorni, hanno organizzato l’evento che si svolgerà domani sera, a partire dalle 20. La cittadinanza è invitata a partecipare per gustare un piatto di penne all’arrabbiata, offerta da Ciclofficina, e firmare la petizione di sollecito alla riattivazione del servizio. Eppure i ragazzi erano stati rassicurati, in prossimità della data di scadenza della convenzione, che ci sarebbe stata una continuità del servizio. E le attività di Ciclofficina continueranno, fanno sapere i giovani dell’organizzazione, ma non alle stesse condizioni. Pare, infatti, che le problematiche riscontrate con il tempo e sottoposte all’attenzione dell’Amministrazione comunale in questi anni siano rimaste ignorate. A cominciare dall’accesso alla struttura: dopo la firma della convenzione nel giugno 2017, Ciclofficina ha potuto accedere alla struttura solo nel gennaio 2018, dopo aver sostituito tutti i cilindretti delle porte, delle quali erano andate smarrite le chiavi. Dopo l’attivazione del servizio, avvenuta un anno dopo l’affidamento, Ciclofficina aveva chiesto la disinfestazione dell’area per poter organizzare eventi promozionali, la riqualificazione della zona antistante il park and ride. Ma alla fine Ciclofficina ha dovuto provvedere con le sue sole forze e «siamo stanchi di essere ignorati», fa sapere il presidente dell’organizzazione, Giuseppe Aiello. Il sindaco Ugo Pugliese attraverso un comunicato stampa ha comunicato che è intenzione di questa amministrazione, che ha voluto attivare un servizio realizzato e mai partito, dare continuità e stabilità al park and ride e che da tempo ha avviato le procedure per il rinnovo della convenzione, per le quali lunedì avrebbe sollecitato gli uffici preposti. Ma a distanza di qualche giorno ancora nessuna novità. Da due giorni il servizio, al quale accedevano mensilmente una media di duecento persone, non è più attivo e Ciclofficina chiede aiuto ai cittadini per l’immediata riattivazione di un servizio di pubblica utilità. " ["post_title"]=> string(52) "Crotone: giovedì sera Ciclofficina all’arrabbiata" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(47) "crotone-giovedi-sera-ciclofficina-allarrabbiata" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2019-11-06 12:50:48" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2019-11-06 11:50:48" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(37) "https://www.noidicalabria.it/?p=45145" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }