Globo Banca Popolare del Frusinate Sora-Tonno Callipo VV 0-3

(21-25, 19-25, 20-25)
Sora: Alfieri, Sorgente (L2), Caneschi 2, Fey, De Barros Ferreira 14, Van Tilburg ne, Grozdanov 11, Scopelliti 1, Mauti (L), Di Martino 7, Battaglia ne, Miskevich 9, Radke 2. All. Colucci
Vibo Valentia: Mengozzi 6, Marsili ne, Aboubacar 11, Vitelli, Ngapeth ne, Carle 16, Chinenyeze 10, Rizzo (L), Sardanelli (L2), Baranowicz 2, Defalco 10, Hirsh ne, Pierotti ne . All. Cichello
Arbitri: Sobrero e Lot

Un Tonno Callipo cinica e decisa fa suo lo scontro salvezza contro Sora, vincendo per 3-0 in terra laziale e restituendo la sconfitta dell’andata rimediata con lo stesso punteggio a Reggio Calabria.
Partita sofferta per i vibonesi, che sono stati lucidi e incisivi nei momenti topici, forzando dalla linea dei 9 metri e trovando nell’MVP Carle il punto di riferimento in attacco (68% e 16 punti).
Buona la distribuzione di Baranowicz, che ha smistato tutti i suoi attaccanti, trovando qualche difficoltà solo con Aboubacar che alla fine ha terminato l’incontro con un misero 19% in attacco ma con ben 5 ace. Al termine del match saranno 7 gli ace di squadra a fronte di 9 errori.
Partita che inizia sulla parità, fino al 6-6, quando Vibo prova il primo strappo (16-13 con una pipe di Carle) e costringe mister Colucci a chiamare time-out. È l’allungo decisivo, che vede gli ospiti chiudere con un primo tempo di Mengozzi.
Nel secondo set cambio al centro per i sorani, con l’ex Vibo Scopelliti al posto di Caneschi al centro. I padroni di casa partono forte (9-6), ma Vibo pareggia e sorpassa (12-11) con un muro di Carle su De Barros Ferreira. Grazie alla correlazione muro-difesa e ai tanti errori di Sora, i giallorossi scavano il solco decisivo (17-13 attacco out di Miskevich) e chiudono con un primo tempo di Chinenyeze.
Terzo parziale con Vibo mette il naso davanti sin dall’inizio (9-6), ma Sora pareggia (11-11) con un attacco out di Defalco. Altro break degli ospiti (14-11) e time out di Colucci. In battuta per Vibo va Aboubacar che semina zizzania nella ricezione avversaria (19-14) e a chiudere ci pensa Defalco in pipe.
Non può che fare i complimenti ai suoi ragazzi mister Cichello dopo la brillante affermazione:”Oggi la squadra ha messo in campo tutta la voglia e tutta la determinazione che avevo chiesto. Sono davvero soddisfatto per questo 3-0 contro un avversario che ci ha sempre messo in difficoltà, come nella partita d’andata. Un’ottima prestazione anche in chiave futura per continuare a costruire”.
Per Cichello non c’è stata una situazione in particolare in cui Vibo ha vinto, ma c’è stata tanta pazienza e voglia di lottare:”Abbiamo messo in campo tanta determinazione, lottando su tutti i palloni. Sapevamo che loro sono una squadra che difende molto e siamo stati lucidi e pazienti a saper rigiocare sulle loro difese, senza avere frenesia nel voler chiudere l’azione. Abbiamo fatto molto bene anche al servizio, dove eravamo mancati molto nelle ultime partite e poi siamo stati bravi ad arginare le loro bocche da fuoco, giocando una pallavolo corale e mettendo il nostro palleggiatore nella condizione di fare una partita perfetta”.

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5137 (24) { ["ID"]=> int(54172) ["post_author"]=> string(2) "10" ["post_date"]=> string(19) "2020-02-02 20:47:15" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2020-02-02 19:47:15" ["post_content"]=> string(3204) "Globo Banca Popolare del Frusinate Sora-Tonno Callipo VV 0-3 (21-25, 19-25, 20-25) Sora: Alfieri, Sorgente (L2), Caneschi 2, Fey, De Barros Ferreira 14, Van Tilburg ne, Grozdanov 11, Scopelliti 1, Mauti (L), Di Martino 7, Battaglia ne, Miskevich 9, Radke 2. All. Colucci Vibo Valentia: Mengozzi 6, Marsili ne, Aboubacar 11, Vitelli, Ngapeth ne, Carle 16, Chinenyeze 10, Rizzo (L), Sardanelli (L2), Baranowicz 2, Defalco 10, Hirsh ne, Pierotti ne . All. Cichello Arbitri: Sobrero e Lot Un Tonno Callipo cinica e decisa fa suo lo scontro salvezza contro Sora, vincendo per 3-0 in terra laziale e restituendo la sconfitta dell’andata rimediata con lo stesso punteggio a Reggio Calabria. Partita sofferta per i vibonesi, che sono stati lucidi e incisivi nei momenti topici, forzando dalla linea dei 9 metri e trovando nell’MVP Carle il punto di riferimento in attacco (68% e 16 punti). Buona la distribuzione di Baranowicz, che ha smistato tutti i suoi attaccanti, trovando qualche difficoltà solo con Aboubacar che alla fine ha terminato l’incontro con un misero 19% in attacco ma con ben 5 ace. Al termine del match saranno 7 gli ace di squadra a fronte di 9 errori. Partita che inizia sulla parità, fino al 6-6, quando Vibo prova il primo strappo (16-13 con una pipe di Carle) e costringe mister Colucci a chiamare time-out. È l’allungo decisivo, che vede gli ospiti chiudere con un primo tempo di Mengozzi. Nel secondo set cambio al centro per i sorani, con l’ex Vibo Scopelliti al posto di Caneschi al centro. I padroni di casa partono forte (9-6), ma Vibo pareggia e sorpassa (12-11) con un muro di Carle su De Barros Ferreira. Grazie alla correlazione muro-difesa e ai tanti errori di Sora, i giallorossi scavano il solco decisivo (17-13 attacco out di Miskevich) e chiudono con un primo tempo di Chinenyeze. Terzo parziale con Vibo mette il naso davanti sin dall’inizio (9-6), ma Sora pareggia (11-11) con un attacco out di Defalco. Altro break degli ospiti (14-11) e time out di Colucci. In battuta per Vibo va Aboubacar che semina zizzania nella ricezione avversaria (19-14) e a chiudere ci pensa Defalco in pipe. Non può che fare i complimenti ai suoi ragazzi mister Cichello dopo la brillante affermazione:”Oggi la squadra ha messo in campo tutta la voglia e tutta la determinazione che avevo chiesto. Sono davvero soddisfatto per questo 3-0 contro un avversario che ci ha sempre messo in difficoltà, come nella partita d’andata. Un’ottima prestazione anche in chiave futura per continuare a costruire”. Per Cichello non c’è stata una situazione in particolare in cui Vibo ha vinto, ma c’è stata tanta pazienza e voglia di lottare:”Abbiamo messo in campo tanta determinazione, lottando su tutti i palloni. Sapevamo che loro sono una squadra che difende molto e siamo stati lucidi e pazienti a saper rigiocare sulle loro difese, senza avere frenesia nel voler chiudere l’azione. Abbiamo fatto molto bene anche al servizio, dove eravamo mancati molto nelle ultime partite e poi siamo stati bravi ad arginare le loro bocche da fuoco, giocando una pallavolo corale e mettendo il nostro palleggiatore nella condizione di fare una partita perfetta”." ["post_title"]=> string(63) "La Tonno Callipo vince lo scontro salvezza contro Sora a Veroli" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(63) "la-tonno-callipo-vince-lo-scontro-salvezza-contro-sora-a-veroli" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2020-02-02 20:47:15" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2020-02-02 19:47:15" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(37) "https://www.noidicalabria.it/?p=54172" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }