“Il Genio Civile di Reggio Calabria non era un’eccellenza quando Dirigente del Settore era l’Architetto Mario Pansera, ma bisogna dire che ce la metteva tutta per dare il massimo possibile. Era il primo ad arrivare in ufficio alle 7:30 e l’ultimo ad uscire, a volte anche a notte fonda – scrive Marra del M.A.P. –
Purtroppo non tutto dura all’infinito e con il collocamento a riposo dell’Arch. Mario Pansera per raggiunti limiti massimi di servizio, sono iniziati i problemi che tutti conoscono. Il Settore “Vigilanza normativa tecnica sulle costruzioni e supporto tecnico – Area Meridionale (Sede RC)”, così è stato ribattezzato da qualche tempo, è la causa indiscussa della crisi nel settore edile della Provincia di Reggio Calabria.
I rallentamenti, o per meglio rendere l’idea, il blocco dei procedimenti riguardanti le autorizzazioni a costruire, i depositi dei collaudi e delle relazioni a struttura ultimata e il deposito dei certificati di idoneità statica e sismica, hanno gettato nello sconforto tutte le categorie di lavoratori legati professionalmente all’Industria edile.
Lo sfogo di alcuni Imprenditori che hanno dichiarato di aver dovuto licenziare i dipendenti per mancanza di lavoro e di alcuni liberi professionisti appartenenti alla categoria degli Ingegneri, Architetti, Geometri e Periti, che oltre a lamentare la crisi nel settore hanno voluto stigmatizzare il triste primato raggiunto nella provincia di Reggio Calabria di cancellazione dagli albi professionali per morosità, rende molto bene l’idea.
Davvero una brutta vicenda che dev’essere risolta nel breve tempo possibile. La politica Regionale e il Dirigente Generale del Dipartimento “Infrastrutture, Lavori Pubblici, Mobilità” Ing. Domenico Maria Pallaria, devono assolutamente intervenire per risolvere il problema che, a dire degli operatori del settore edile: Imprenditori e liberi Professionisti, è di facile soluzione e, senza entrare tanto nel merito ma quanto basta per fare un esempio, sembra che, l’unica eccellenza ed eccezione del Genio Civile di Reggio Calabria, fosse “l’Ufficio Deposito Idoneità Statica e Sismica”, il quale Funzionario Responsabile del Procedimento di tale Ufficio è stato trasferito senza motivo e contro la sua volontà, ad altro Settore.
La chiave di lettura che il M A P “Movimento Autonomo Popolare” da a questa vicenda, è che, probabilmente la Politica Regionale abbia intenzione di chiudere l’Ufficio di Prossimità di Reggio Calabria, gettando così ancora di più nello sconforto gli operatori del settore edile, peggiorando quella che già è una drammatica situazione che sta colpendo indiscriminatamente e con violenza, l’unico settore trainante dell’economia.
Il monito che il Presidente del MAP Pietro Marra lancia ai personaggi politici e non, autorevoli per la soluzione del problema Genio Civile di Reggio Calabria è: “Fatelo subito e fatelo bene, senza aspettare i risultati delle prossime elezioni regionali, perché, più temporeggiate e più consensi perdete”, e magari la prossima torta che verrà recapitata al Genio Civile di Reggio Calabria, potrebbe essere molto indigesta!!”

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5108 (24) { ["ID"]=> int(44287) ["post_author"]=> string(1) "4" ["post_date"]=> string(19) "2019-10-30 13:15:22" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2019-10-30 12:15:22" ["post_content"]=> string(3189) ""Il Genio Civile di Reggio Calabria non era un’eccellenza quando Dirigente del Settore era l’Architetto Mario Pansera, ma bisogna dire che ce la metteva tutta per dare il massimo possibile. Era il primo ad arrivare in ufficio alle 7:30 e l’ultimo ad uscire, a volte anche a notte fonda - scrive Marra del M.A.P. - Purtroppo non tutto dura all’infinito e con il collocamento a riposo dell’Arch. Mario Pansera per raggiunti limiti massimi di servizio, sono iniziati i problemi che tutti conoscono. Il Settore “Vigilanza normativa tecnica sulle costruzioni e supporto tecnico - Area Meridionale (Sede RC)”, così è stato ribattezzato da qualche tempo, è la causa indiscussa della crisi nel settore edile della Provincia di Reggio Calabria. I rallentamenti, o per meglio rendere l’idea, il blocco dei procedimenti riguardanti le autorizzazioni a costruire, i depositi dei collaudi e delle relazioni a struttura ultimata e il deposito dei certificati di idoneità statica e sismica, hanno gettato nello sconforto tutte le categorie di lavoratori legati professionalmente all’Industria edile. Lo sfogo di alcuni Imprenditori che hanno dichiarato di aver dovuto licenziare i dipendenti per mancanza di lavoro e di alcuni liberi professionisti appartenenti alla categoria degli Ingegneri, Architetti, Geometri e Periti, che oltre a lamentare la crisi nel settore hanno voluto stigmatizzare il triste primato raggiunto nella provincia di Reggio Calabria di cancellazione dagli albi professionali per morosità, rende molto bene l’idea. Davvero una brutta vicenda che dev’essere risolta nel breve tempo possibile. La politica Regionale e il Dirigente Generale del Dipartimento “Infrastrutture, Lavori Pubblici, Mobilità” Ing. Domenico Maria Pallaria, devono assolutamente intervenire per risolvere il problema che, a dire degli operatori del settore edile: Imprenditori e liberi Professionisti, è di facile soluzione e, senza entrare tanto nel merito ma quanto basta per fare un esempio, sembra che, l’unica eccellenza ed eccezione del Genio Civile di Reggio Calabria, fosse “l’Ufficio Deposito Idoneità Statica e Sismica”, il quale Funzionario Responsabile del Procedimento di tale Ufficio è stato trasferito senza motivo e contro la sua volontà, ad altro Settore. La chiave di lettura che il M A P “Movimento Autonomo Popolare” da a questa vicenda, è che, probabilmente la Politica Regionale abbia intenzione di chiudere l’Ufficio di Prossimità di Reggio Calabria, gettando così ancora di più nello sconforto gli operatori del settore edile, peggiorando quella che già è una drammatica situazione che sta colpendo indiscriminatamente e con violenza, l’unico settore trainante dell’economia. Il monito che il Presidente del MAP Pietro Marra lancia ai personaggi politici e non, autorevoli per la soluzione del problema Genio Civile di Reggio Calabria è: “Fatelo subito e fatelo bene, senza aspettare i risultati delle prossime elezioni regionali, perché, più temporeggiate e più consensi perdete”, e magari la prossima torta che verrà recapitata al Genio Civile di Reggio Calabria, potrebbe essere molto indigesta!!”" ["post_title"]=> string(107) "Marra (MAP): "Settore Vigilanza normativa tecnica sulle costruzioni mette in ginocchio l’Industria edile"" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(99) "marra-map-settore-vigilanza-normativa-tecnica-sulle-costruzioni-mette-in-ginocchio-lindustria-edile" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2019-10-30 13:29:17" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2019-10-30 12:29:17" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(37) "https://www.noidicalabria.it/?p=44287" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }