‘Adesso spero che il Prefetto prenda in mano la situazione perché la legge deve essere osservata da tutti. E siccome io credo nella giustizia e in tutto ciò che avviene nelle aule dei tribunali qualcuno dovr à fare rispettare le sentenze affinché mio figlio possa riprendere quelle terapie per lui vitali’.
A parlare così, sotto il sole cocente di Piazza Italia ed in attesa di essere ricevuta in Prefettura, è Angela, la mamma di Matteo, bambino autistico che proprio oggi compie sei anni. Il suo caso adesso diventa in un certo senso simbolico di una Sanit à, quella territoriale dell’Asp, peraltro commissariata, sprofondata ai suoi livelli minimi di (in)efficienza. Perché nonostante i Lea (livelli essenziali di assistenza) prevedano una speciale terapia, quindici ore settimanali con il metodo Aba, l’Asp non ha mai provveduto ad erogare le cure. E neanche davanti ad una sentenza del Tribunale di Reggio Calabria in cui si condanna la stessa azienda sanitaria provinciale a garantire la terapia al piccolo Matteo. La cosa più triste è che, oltre a non aver ancora applicato la legge, i vertici dell’Azienda sembrano rimanere insensibili alle ripetute richieste d’incontro. ‘Abbiamo chiesto un incontro con i vertici dell’azienda per pianificare le modalit à delle cure &ndash spiega la signora Angela – perché Matteo non può assolutamente perdere tempo, ogni giorno per lui è prezioso, ma non ci hanno mai risposto. Sei mesi di silenzio assordante. Una scelta meschina ed insensibile, come è possibile notare’. E secondo quanto dichiarato dalla stessa mamma di Matteo, neanche il commissario regionale alla sanit à, Saverio Cotticelli, ha risposto alla sua accorata richiesta, inviata via posta certificata.
‘Non chiedo chiss à cosa, solo che mio figlio possa svolgere una vita serena attraverso quell’aiuto che rappresenta un dovere per le autorit à sanitarie pubbliche. E che invece non forniscono. Noi genitori non siamo in grado di pagare questa terapia, parliamo di una seduta che costa circa 40 euro l’ora. In quattro anni ci siamo dissanguati coinvolgendo pure parenti ed amici, ci siamo venduti l’oro ed abbiamo dato fondo a tutto quello che avevamo. Quello che chiedo non è certo una sorta di pietismo ma semplicemente l’applicazione di un diritto sancito dal Tribunale’.
La questione è che l’Asp, come spiega bene la signora Angela, non fornisce cure specifiche contro l’autismo, nonostante le stesse siano contemplate dai nuovi Lea con un programma dettagliato della terapia. L’Asp di Reggio eroga a malapena tre ore di psicomotricit à che non rappresenta una terapia specifica per bambini autistici. Perché i bambini hanno bisogno di particolari cure comportamentali erogate da specialisti che conoscono il problema. ‘Tutti i medici ospedalieri che abbiamo consultato &ndash racconta la signora – ci hanno raccomandato per Matteo la terapia Aba in maniera intensiva ed immediata. Matteo è sottoposto a queste cura da quando aveva venti mesi, sempre a pagamento, nonostante l’Asp sia obbligata a fornire gratuitamente le stesse cure’. Adesso l’unica speranza è che il rappresentante di governo possa dirimere la matassa, in assenza di regole certe che possano far compiere quello che un tribunale ha gi à deciso da tempo. Intanto i funzionari della Prefettura, dott.sse Tortorella e Suraci, gi à in contatto con il Garante Marziale, alla fine dell’incontro si sono impegnate a sollecitare i Commissari dell’Asp affinchè adempino alle cure del piccolo ribadendo il loro impegno e vicinanza alla famiglia di Matteo

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5134 (24) { ["ID"]=> int(36555) ["post_author"]=> string(2) "16" ["post_date"]=> string(19) "2019-08-27 00:00:00" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2019-08-26 22:00:00" ["post_content"]=> string(3589) "

'Adesso spero che il Prefetto prenda in mano la situazione perché la legge deve essere osservata da tutti. E siccome io credo nella giustizia e in tutto ciò che avviene nelle aule dei tribunali qualcuno dovr à fare rispettare le sentenze affinché mio figlio possa riprendere quelle terapie per lui vitali'.
A parlare così, sotto il sole cocente di Piazza Italia ed in attesa di essere ricevuta in Prefettura, è Angela, la mamma di Matteo, bambino autistico che proprio oggi compie sei anni. Il suo caso adesso diventa in un certo senso simbolico di una Sanit à, quella territoriale dell'Asp, peraltro commissariata, sprofondata ai suoi livelli minimi di (in)efficienza. Perché nonostante i Lea (livelli essenziali di assistenza) prevedano una speciale terapia, quindici ore settimanali con il metodo Aba, l'Asp non ha mai provveduto ad erogare le cure. E neanche davanti ad una sentenza del Tribunale di Reggio Calabria in cui si condanna la stessa azienda sanitaria provinciale a garantire la terapia al piccolo Matteo. La cosa più triste è che, oltre a non aver ancora applicato la legge, i vertici dell'Azienda sembrano rimanere insensibili alle ripetute richieste d'incontro. 'Abbiamo chiesto un incontro con i vertici dell'azienda per pianificare le modalit à delle cure &ndash spiega la signora Angela - perché Matteo non può assolutamente perdere tempo, ogni giorno per lui è prezioso, ma non ci hanno mai risposto. Sei mesi di silenzio assordante. Una scelta meschina ed insensibile, come è possibile notare'. E secondo quanto dichiarato dalla stessa mamma di Matteo, neanche il commissario regionale alla sanit à, Saverio Cotticelli, ha risposto alla sua accorata richiesta, inviata via posta certificata.
'Non chiedo chiss à cosa, solo che mio figlio possa svolgere una vita serena attraverso quell'aiuto che rappresenta un dovere per le autorit à sanitarie pubbliche. E che invece non forniscono. Noi genitori non siamo in grado di pagare questa terapia, parliamo di una seduta che costa circa 40 euro l'ora. In quattro anni ci siamo dissanguati coinvolgendo pure parenti ed amici, ci siamo venduti l'oro ed abbiamo dato fondo a tutto quello che avevamo. Quello che chiedo non è certo una sorta di pietismo ma semplicemente l'applicazione di un diritto sancito dal Tribunale'.
La questione è che l'Asp, come spiega bene la signora Angela, non fornisce cure specifiche contro l'autismo, nonostante le stesse siano contemplate dai nuovi Lea con un programma dettagliato della terapia. L'Asp di Reggio eroga a malapena tre ore di psicomotricit à che non rappresenta una terapia specifica per bambini autistici. Perché i bambini hanno bisogno di particolari cure comportamentali erogate da specialisti che conoscono il problema. 'Tutti i medici ospedalieri che abbiamo consultato &ndash racconta la signora - ci hanno raccomandato per Matteo la terapia Aba in maniera intensiva ed immediata. Matteo è sottoposto a queste cura da quando aveva venti mesi, sempre a pagamento, nonostante l'Asp sia obbligata a fornire gratuitamente le stesse cure'. Adesso l'unica speranza è che il rappresentante di governo possa dirimere la matassa, in assenza di regole certe che possano far compiere quello che un tribunale ha gi à deciso da tempo. Intanto i funzionari della Prefettura, dott.sse Tortorella e Suraci, gi à in contatto con il Garante Marziale, alla fine dell'incontro si sono impegnate a sollecitare i Commissari dell'Asp affinchè adempino alle cure del piccolo ribadendo il loro impegno e vicinanza alla famiglia di Matteo

" ["post_title"]=> string(72) "Matteo, bambino autistico di sei anni. E quelle cure ignorate dall’Asp" ["post_excerpt"]=> string(186) "Il caso di Matteo adesso diventa in un certo senso simbolico di una Sanità, quella territoriale dell’Asp, peraltro commissariata, sprofondata ai suoi livelli minimi di (in)efficienza." ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(67) "matteo-bambino-autistico-di-sei-anni-e-quelle-cure-ignorate-dallasp" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2019-11-19 11:28:59" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2019-11-19 10:28:59" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(96) "https://www.noidicalabria.it/matteo-bambino-autistico-di-sei-anni-e-quelle-cure-ignorate-dallasp/" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }