La finestra di gennaio è notoriamente una fase di mercato atta a puntellare gli organici messi a punto d’estate. Questo copione non vale per molte delle società di serie C chiamate a cambiare in corsa i progetti di inizio stagione o a tentare delle rivoluzioni che, nonostante il poco tempo a disposizione per amalgamare le squadre, si spera possano dare da subito i frutti. Lo scorso anno, ad esempio, la Reggina appena passata nelle mani del Presidente Gallo, rivoluzionò la squadra alla ricerca di un importante piazzamento play-off, effettuando un totale di 17 operazioni, tra cessioni (10) e acquisti (17). Di quegli acquisti, sono rimasti solo in quattro: Farroni, Gasparetto, Bellomo (unico con un minutaggio da titolare) e Doumbia, con quest’ultimo peraltro prossimo ad una cessione.
E 3! No, non si parla di altri tre punti portati a casa in questa stagione dalla Reggina – che per la cronaca è in serie aperta di 11 vittorie consecutive – ma del terzo acquisto degli amaranto in questa sessione di mercato. Un acquisto mirato quello di Daniele Liotti, che ha superato anche la concorrenza di Giovanni Pinto, più facilmente raggiungibile per la situazione economica tutt’altro che florida degli etnei. Ma a Reggio Calabria nulla si lascia al caso e Liotti, è stato ritenuto più congeniale al modo di giocare di Toscano. Il calciatore nativo di Vibo Valentia è stato già presentato al canale telematico della società amaranto (Reggina TV), rilasciando la seguente dichiarazione: «Giocare per la mia terra dà un entusiasmo in più, spero di ripagare la fiducia accordatami. Non prometto gol, vorrei solo dare il meglio e ciò che verrà sarà tanto di guadagnato». L’essersi mossa in anticipo rispetto alle concorrenti, affondando il colpo al momento giusto ha agevolato il completamento della rosa a disposizione di Toscano. «La Reggina aveva tre obiettivi e li ha centrati» queste le parole del ds Taibi intervenuto a Radio Antenna Febea. Ma non è tutto, Taibi non esclude ulteriori acquisti: «monitoreremo tutte le situazioni, se ci sarà la giusta opportunità il Presidente Gallo ci darà modo di chiudere un altro colpo».

A Catanzaro la missione sfoltimento procede senza intoppi. L’ultimo in ordine cronologico a salutare la squadra giallorossa è stato il mediano Andrea Risolo, arrivato in estate dal Bisceglie e tornato in Puglia in prestito, questa volta per vestire la maglia del Virtus Francavilla. Il centrocampista ventitreenne ha cominciato a trovare più spazio in giallorosso con Grassadonia, ma nella sua esperienza con le aquile non ha mai disputato una partita intera, finendo nell’ultimo periodo – con il recupero degli infortunati – col trovare sempre meno spazio.

A Rende la questione stadio sta offuscando un calciomercato che è partito col piede giusto. Domenica si giocherà al “Marulla” di Cosenza, mentre sul mercato manca ancora la punta capace di risollevare le sorti di un attacco apatico, ma con alcune concorrenti che si sono indebolite (vedi la cessione di Marcheggiani da parte del Rieti), l’acquisto di Fornito può sicuramente essere ritenuto in linea con l’obiettivo salvezza.

Infine, la Vibonese ha salutato Allegretti (132 presenze e 62 gol dall’Eccellenza alla Lega Pro con gli ipponici), l’esterno promessosi al Foggia, nella serata di ieri è stato ufficializzato dai ‘satanelli’. Vicino alla cessione anche Petermann, il centrocampista ex Reggina potrebbe essere ufficializzato nelle prossime ore dalla Cavese.

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5134 (24) { ["ID"]=> int(51965) ["post_author"]=> string(1) "9" ["post_date"]=> string(19) "2020-01-10 08:00:26" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2020-01-10 07:00:26" ["post_content"]=> string(3529) "La finestra di gennaio è notoriamente una fase di mercato atta a puntellare gli organici messi a punto d’estate. Questo copione non vale per molte delle società di serie C chiamate a cambiare in corsa i progetti di inizio stagione o a tentare delle rivoluzioni che, nonostante il poco tempo a disposizione per amalgamare le squadre, si spera possano dare da subito i frutti. Lo scorso anno, ad esempio, la Reggina appena passata nelle mani del Presidente Gallo, rivoluzionò la squadra alla ricerca di un importante piazzamento play-off, effettuando un totale di 17 operazioni, tra cessioni (10) e acquisti (17). Di quegli acquisti, sono rimasti solo in quattro: Farroni, Gasparetto, Bellomo (unico con un minutaggio da titolare) e Doumbia, con quest’ultimo peraltro prossimo ad una cessione. E 3! No, non si parla di altri tre punti portati a casa in questa stagione dalla Reggina – che per la cronaca è in serie aperta di 11 vittorie consecutive – ma del terzo acquisto degli amaranto in questa sessione di mercato. Un acquisto mirato quello di Daniele Liotti, che ha superato anche la concorrenza di Giovanni Pinto, più facilmente raggiungibile per la situazione economica tutt’altro che florida degli etnei. Ma a Reggio Calabria nulla si lascia al caso e Liotti, è stato ritenuto più congeniale al modo di giocare di Toscano. Il calciatore nativo di Vibo Valentia è stato già presentato al canale telematico della società amaranto (Reggina TV), rilasciando la seguente dichiarazione: «Giocare per la mia terra dà un entusiasmo in più, spero di ripagare la fiducia accordatami. Non prometto gol, vorrei solo dare il meglio e ciò che verrà sarà tanto di guadagnato». L’essersi mossa in anticipo rispetto alle concorrenti, affondando il colpo al momento giusto ha agevolato il completamento della rosa a disposizione di Toscano. «La Reggina aveva tre obiettivi e li ha centrati» queste le parole del ds Taibi intervenuto a Radio Antenna Febea. Ma non è tutto, Taibi non esclude ulteriori acquisti: «monitoreremo tutte le situazioni, se ci sarà la giusta opportunità il Presidente Gallo ci darà modo di chiudere un altro colpo». A Catanzaro la missione sfoltimento procede senza intoppi. L’ultimo in ordine cronologico a salutare la squadra giallorossa è stato il mediano Andrea Risolo, arrivato in estate dal Bisceglie e tornato in Puglia in prestito, questa volta per vestire la maglia del Virtus Francavilla. Il centrocampista ventitreenne ha cominciato a trovare più spazio in giallorosso con Grassadonia, ma nella sua esperienza con le aquile non ha mai disputato una partita intera, finendo nell’ultimo periodo – con il recupero degli infortunati - col trovare sempre meno spazio. A Rende la questione stadio sta offuscando un calciomercato che è partito col piede giusto. Domenica si giocherà al “Marulla” di Cosenza, mentre sul mercato manca ancora la punta capace di risollevare le sorti di un attacco apatico, ma con alcune concorrenti che si sono indebolite (vedi la cessione di Marcheggiani da parte del Rieti), l’acquisto di Fornito può sicuramente essere ritenuto in linea con l’obiettivo salvezza. Infine, la Vibonese ha salutato Allegretti (132 presenze e 62 gol dall’Eccellenza alla Lega Pro con gli ipponici), l’esterno promessosi al Foggia, nella serata di ieri è stato ufficializzato dai ‘satanelli’. Vicino alla cessione anche Petermann, il centrocampista ex Reggina potrebbe essere ufficializzato nelle prossime ore dalla Cavese. " ["post_title"]=> string(113) "Mercato di riparazione o di rifondazione? Le calabresi di serie C attivissime sul mercato ma senza stravolgimenti" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(112) "mercato-di-riparazione-o-di-rifondazione-le-calabresi-di-serie-c-attivissime-sul-mercato-ma-senza-stravolgimenti" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2020-01-10 07:13:57" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2020-01-10 06:13:57" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(37) "https://www.noidicalabria.it/?p=51965" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }