Lo Spezia espugna lo “Scida”, fermando la serie di quattro vittorie consecutive dei rossoblù e rimandando il sorpasso dei pitagorici al Pordenone in seconda posizione. È questo il risultato a sorpresa del 21˚ turno di serie B dopo la sconfitta di ieri dei neroverdi per mano del Pescara. Una partita confusionaria quella da parte degli uomini di Stroppa, caratterizzata da un nervosismo insolito in cui a farne le spese nel finale è stato il brasiliano Messias, espulso e di conseguenza squalificato per il prossimo impegno al “Castellani” di Empoli. 

Confermati, dal primo minuto, in blocco gli undici che avevano avuto ragione del Cosenza – nel contestatissimo derby della scorsa giornata di campionato -, gli uomini di Stroppa partono col freno a mano tirato, con diversi errori nella gestione del possesso palla che inficiano la notoria qualità del gioco degli squali. Dopo un avvio senza particolari emozioni da ambo le squadre, al 34’ Nzola indovina il gol della domenica con una parabola da centro area su cui Cordaz non può nulla. Vantaggio ai punti meritato da parte dei liguri, che nella prima frazione hanno dimostrato qualcosa in più sotto il profilo dell’agonismo rispetto ai padroni di casa.

Nel secondo tempo, Stroppa sceglie di sostituire un abulico Simy per il veterano Maxi Lopez. Una mossa che si rivela azzeccata, perché è proprio l’attaccante argentino a pareggiare i conti al 47’ dal dischetto firmando la sua prima rete in rossoblù grazie ad un calcio di rigore guadagnato per trattenuta di Ferrer ai danni di Mazzotta. Se lo Spezia nel primo tempo aveva legittimato il vantaggio con un maggiore predominio rispetto agli avversari, adesso gli aquilotti rischiano di capitombolare in seguito alla conclusione di uno scatenato Maxi Lopez su cui Scuffet è prodigioso a dire di no all’attaccante ex Milan. Il pari sembra non bastare al Crotone, che adesso guadagna metri e vuole far valere il fattore campo, così il tecnico dei calabresi decide di operare una doppia sostituzione: dentro Nalini e Mustacchio, fuori Crociata e Mazzotta. Un minuto dopo, però, arriva la doccia gelata: con i rossoblù sbilanciati, Gyasi se ne va mettendo in mezzo un pallone ben calibrato, che Ragusa, lasciato troppo solo, mette alle spalle di Cordaz portando avanti la squadra di Italiano e siglando la sua settima marcatura in campionato. Il Crotone prova con veemenza ad ottenere il pari, ma la squadra ospite reagisce abbassando i ritmi di gioco e gestendo la partita con esperienza, incattivendo il clima, che porta all’espulsione di Simy al 90’. Italiano riesce ad imbrigliare tatticamente i calabresi e ad effettuare un inaspettato sgambetto che porta ad otto i risultati consecutivi dei liguri. Sconfitta che deve far riflettere i rossoblù, scesi in campo con troppa superficialità e pagando un primo tempo troppo molle e una sensazione di appagamento ancora prima di raggiungere il risultato. Bisognerà lavorare sulla testa per non perdere l’ulteriore chance di diventare la nuova vice-capolista, facendosi trovare pronti nei match-ball che capiteranno.

Crotone – Spezia 1-2

Stadio “Ezio Scida” – Crotone

Marcatori: 34′ Nzola (S), 47′ rig. Maxi Lopez (C); 78′ Ragusa (S)

Crotone: (3-5-2) Cordaz 6.5; Golemic 5.5, Marrone 5.5, Gigliotti 6; Molina 6, Crociata 5(77′ Nalini s.v.), Barberis 5.5, Benali 5, Mazzotta 6.5(77′ Mustacchio s.v.); Messias 5, Simy 5(46′ Maxi Lopez 6.5). All. Stroppa 5.5

Spezia: (4-3-3) Scuffet 6.5; Ferrer 5.5, Erlic 6, Capradossi 6.5, Marchizza 6.5; Maggiore (73′ Acampora 6.5), M. Ricci 6.5, Mora 7; Ragusa 7.5(91′ Galabinov s.v.), Nzola 7.5(67′ F. Ricci 6.5), Gyasi 7. All. Italiano 7

Arbitro: Serra di Torino 5

Ammoniti: Simy (C), Ricci M. (S), Ferrer (S), Mora (S), Golemic (C), Marrone (C)

Espulso: 94′ Messias (per doppia ammonizione)

Spettatori: 5720 (1421 paganti + 4299 abbonati) per un incasso di 36.129 (7.751 euro +28.378)

Note: Angoli 5-8; Recupero: 1’pt; 4’st;

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5137 (24) { ["ID"]=> int(53527) ["post_author"]=> string(1) "9" ["post_date"]=> string(19) "2020-01-26 23:40:10" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2020-01-26 22:40:10" ["post_content"]=> string(4034) "Lo Spezia espugna lo “Scida”, fermando la serie di quattro vittorie consecutive dei rossoblù e rimandando il sorpasso dei pitagorici al Pordenone in seconda posizione. È questo il risultato a sorpresa del 21˚ turno di serie B dopo la sconfitta di ieri dei neroverdi per mano del Pescara. Una partita confusionaria quella da parte degli uomini di Stroppa, caratterizzata da un nervosismo insolito in cui a farne le spese nel finale è stato il brasiliano Messias, espulso e di conseguenza squalificato per il prossimo impegno al “Castellani” di Empoli.  Confermati, dal primo minuto, in blocco gli undici che avevano avuto ragione del Cosenza - nel contestatissimo derby della scorsa giornata di campionato -, gli uomini di Stroppa partono col freno a mano tirato, con diversi errori nella gestione del possesso palla che inficiano la notoria qualità del gioco degli squali. Dopo un avvio senza particolari emozioni da ambo le squadre, al 34’ Nzola indovina il gol della domenica con una parabola da centro area su cui Cordaz non può nulla. Vantaggio ai punti meritato da parte dei liguri, che nella prima frazione hanno dimostrato qualcosa in più sotto il profilo dell’agonismo rispetto ai padroni di casa. Nel secondo tempo, Stroppa sceglie di sostituire un abulico Simy per il veterano Maxi Lopez. Una mossa che si rivela azzeccata, perché è proprio l’attaccante argentino a pareggiare i conti al 47’ dal dischetto firmando la sua prima rete in rossoblù grazie ad un calcio di rigore guadagnato per trattenuta di Ferrer ai danni di Mazzotta. Se lo Spezia nel primo tempo aveva legittimato il vantaggio con un maggiore predominio rispetto agli avversari, adesso gli aquilotti rischiano di capitombolare in seguito alla conclusione di uno scatenato Maxi Lopez su cui Scuffet è prodigioso a dire di no all’attaccante ex Milan. Il pari sembra non bastare al Crotone, che adesso guadagna metri e vuole far valere il fattore campo, così il tecnico dei calabresi decide di operare una doppia sostituzione: dentro Nalini e Mustacchio, fuori Crociata e Mazzotta. Un minuto dopo, però, arriva la doccia gelata: con i rossoblù sbilanciati, Gyasi se ne va mettendo in mezzo un pallone ben calibrato, che Ragusa, lasciato troppo solo, mette alle spalle di Cordaz portando avanti la squadra di Italiano e siglando la sua settima marcatura in campionato. Il Crotone prova con veemenza ad ottenere il pari, ma la squadra ospite reagisce abbassando i ritmi di gioco e gestendo la partita con esperienza, incattivendo il clima, che porta all’espulsione di Simy al 90’. Italiano riesce ad imbrigliare tatticamente i calabresi e ad effettuare un inaspettato sgambetto che porta ad otto i risultati consecutivi dei liguri. Sconfitta che deve far riflettere i rossoblù, scesi in campo con troppa superficialità e pagando un primo tempo troppo molle e una sensazione di appagamento ancora prima di raggiungere il risultato. Bisognerà lavorare sulla testa per non perdere l’ulteriore chance di diventare la nuova vice-capolista, facendosi trovare pronti nei match-ball che capiteranno. Crotone – Spezia 1-2 Stadio “Ezio Scida” - Crotone Marcatori: 34' Nzola (S), 47' rig. Maxi Lopez (C); 78' Ragusa (S) Crotone: (3-5-2) Cordaz 6.5; Golemic 5.5, Marrone 5.5, Gigliotti 6; Molina 6, Crociata 5(77' Nalini s.v.), Barberis 5.5, Benali 5, Mazzotta 6.5(77' Mustacchio s.v.); Messias 5, Simy 5(46' Maxi Lopez 6.5). All. Stroppa 5.5 Spezia: (4-3-3) Scuffet 6.5; Ferrer 5.5, Erlic 6, Capradossi 6.5, Marchizza 6.5; Maggiore (73' Acampora 6.5), M. Ricci 6.5, Mora 7; Ragusa 7.5(91' Galabinov s.v.), Nzola 7.5(67' F. Ricci 6.5), Gyasi 7. All. Italiano 7 Arbitro: Serra di Torino 5 Ammoniti: Simy (C), Ricci M. (S), Ferrer (S), Mora (S), Golemic (C), Marrone (C) Espulso: 94' Messias (per doppia ammonizione) Spettatori: 5720 (1421 paganti + 4299 abbonati) per un incasso di 36.129 (7.751 euro +28.378) Note: Angoli 5-8; Recupero: 1'pt; 4'st;" ["post_title"]=> string(56) "Operazione sorpasso rimandata. Lo Spezia vince a Crotone" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(55) "operazione-sorpasso-rimandata-lo-spezia-vince-a-crotone" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2020-01-26 23:40:10" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2020-01-26 22:40:10" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(37) "https://www.noidicalabria.it/?p=53527" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }