Dopo le prime due vittorie dell’era Auteri-bis, il Catanzaro è chiamato alla conferma in trasferta per ottenere la terza vittoria consecutiva. Di fronte un Rieti ultimo in classifica, ma in ripresa, che venderà cara la propria pelle fra le mura amiche alla ricerca di preziosi punti salvezza. Il ‘Manlio Scopiglio’ non è uno stadio in cui le aquile vantano una tradizione positiva, perciò, i calabresi dovranno cercare di invertire un trend che parla di due sconfitte in altrettanti precedenti, con l’aggravante di non essere mai riuscite nella propria storia a tornare a casa con i tre punti con nessuna delle formazioni laziali presenti nel girone (leggasi anche Viterbese).Ciò si pone in netto contrasto rispetto al prestigiosissimo 1-3 dello ‘Stadio Olimpico’ ottenuto nella stagione 78/79 ai danni della Roma e griffato Palanca.

Fronte Rieti: Nonostante la cessione del bomber Marcheggiani, il Rieti è una squadra in salute, come dimostrano i quattro punti ottenuti nelle ultime due gare (fra cui il prestigioso punto sul campo del Potenza). Per tentare la rincorsa alla salvezza, gli amarantocelesti avranno bisogno di buone notizie anche fuori dal campo, infatti, i sabini si sono visti respinti il ricorso sulla riassegnazione dei punti di penalità comminati in seguito alla scadenza federale sui pagamenti relativi ad ottobre 2019 e per il quale hanno annunciato ricorso al collegio di garanzia del CONI. Sul campo, assenze pesanti per il tecnico Roberto Beni, che cambierà modulo affidandosi al 3-5-2- ma dovrà rinunciare a ben tre calciatori squalificati dal giudice sportivo: l’ex Mirko Esposito e i due centrocampisti Zampa e Morrone.
Rieti (3-5-2): Merelli; Celli, Aquilanti, Granata; Tiraferri, Serena, Tirelli, Bartolotta, Zanchi; De Paoli, De Sarlo. All. Beni.

Qui Catanzaro: La gara di Rieti rappresenterà l’occasione giusta per Di Piazza per sbloccarsi con la nuova maglia? Intanto, in settimana, il bomber ha parlato e non ha nascosto il grande obiettivo che circola nella sua testa ed in quella dei compagni di squadra: “il mio obiettivo è arrivare in B per starci e per godermela, oltre che portare questa città dove merita”. Gli fanno eco le parole di un altro dei nuovi acquisti, quel Sergio Contessa già perfettamente amalgamato nel metodo di gioco del tecnico di Floridia: “Dovevamo dare una sterzata in termini di prestazioni e risultati per poter affrontare i playoff al massimo. Adesso c’è maggiore convinzione, sappiamo di essere una squadra di livello e che dobbiamo fare del nostro meglio nei mesi che rimangono fino alla fine della stagione”. Mentre fuori dal campo arrivano importanti riconoscimenti durante gli ‘Italian Sport Awards’ – il Gran Galà del Calcio riservato ai migliori calciatori della stagione calcistica 2018/2019 – che ha visto premiati l’ex D’Ursi come miglior giocatore del girone C della scorsa stagione e Tulli per il miglior gol, in città, l’entusiasmo non ha lasciato indifferenti i calciatori che, per stessa ammissione del Presidente Noto, sentono l’affetto intorno alla squadra e ne ottengono in beneficio ulteriore motivazione. L’ambiente è tornato ad accendersi e a far sentire il proprio calore, a dimostrazione di ciò sono previsti oltre 200 supporters ad accompagnare la squadra nella trasferta laziale per spingerla a sentirsi in casa anche in trasferta. Non stupisce allora, come oltre a Tulli e D’Ursi la tifoseria giallorossa sia stata scelta per essere premiata come miglior tifoseria e per cui la società provvederà a consegnare il riconoscimento al pubblico nell’impegno casalingo del 16 febbraio contro la Casertana.
A questo cambio di registro e di clima hanno contribuito il mercato ed il cambio del tecnico, quest’ultimo intervenuto nella consueta conferenza pre-gara ha predicato attenzione e umiltà per una gara “piena di insidie”. Sono 23 i convocati per il match del ‘Manlio Scopiglio: Portieri: Mittica, Bleve; Difensori: Atanasov, Celiento, Nicoletti, Riggio, Martinelli, Quaranta; Centrocampisti: Corapi, Statella, De Risio, Carlini, Contessa, Casoli, Iuliano, Bayeye; Attaccanti: Kanoutè, Di Piazza, Giannone, Novello, Bianchimano, Di Livio. Con Celiento e Kanouté ancora non al meglio, spazio a Riggio dietro e a Carlini nel tridente offensivo.
Catanzaro (3-4-3): Bleve; Martinelli, Atanasov, Riggio; Casoli, Corapi, De Risio, Contessa; Carlini, Di Piazza, Tulli. All. Auteri.

Dirigerà il match, che si avvia alle ostilità alle ore 15, il signor Paride Tremolada della sezione di Monza.

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5137 (24) { ["ID"]=> int(54679) ["post_author"]=> string(1) "9" ["post_date"]=> string(19) "2020-02-08 09:34:45" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2020-02-08 08:34:45" ["post_content"]=> string(4563) "Dopo le prime due vittorie dell’era Auteri-bis, il Catanzaro è chiamato alla conferma in trasferta per ottenere la terza vittoria consecutiva. Di fronte un Rieti ultimo in classifica, ma in ripresa, che venderà cara la propria pelle fra le mura amiche alla ricerca di preziosi punti salvezza. Il ‘Manlio Scopiglio’ non è uno stadio in cui le aquile vantano una tradizione positiva, perciò, i calabresi dovranno cercare di invertire un trend che parla di due sconfitte in altrettanti precedenti, con l’aggravante di non essere mai riuscite nella propria storia a tornare a casa con i tre punti con nessuna delle formazioni laziali presenti nel girone (leggasi anche Viterbese).Ciò si pone in netto contrasto rispetto al prestigiosissimo 1-3 dello ‘Stadio Olimpico’ ottenuto nella stagione 78/79 ai danni della Roma e griffato Palanca. Fronte Rieti: Nonostante la cessione del bomber Marcheggiani, il Rieti è una squadra in salute, come dimostrano i quattro punti ottenuti nelle ultime due gare (fra cui il prestigioso punto sul campo del Potenza). Per tentare la rincorsa alla salvezza, gli amarantocelesti avranno bisogno di buone notizie anche fuori dal campo, infatti, i sabini si sono visti respinti il ricorso sulla riassegnazione dei punti di penalità comminati in seguito alla scadenza federale sui pagamenti relativi ad ottobre 2019 e per il quale hanno annunciato ricorso al collegio di garanzia del CONI. Sul campo, assenze pesanti per il tecnico Roberto Beni, che cambierà modulo affidandosi al 3-5-2- ma dovrà rinunciare a ben tre calciatori squalificati dal giudice sportivo: l’ex Mirko Esposito e i due centrocampisti Zampa e Morrone. Rieti (3-5-2): Merelli; Celli, Aquilanti, Granata; Tiraferri, Serena, Tirelli, Bartolotta, Zanchi; De Paoli, De Sarlo. All. Beni. Qui Catanzaro: La gara di Rieti rappresenterà l’occasione giusta per Di Piazza per sbloccarsi con la nuova maglia? Intanto, in settimana, il bomber ha parlato e non ha nascosto il grande obiettivo che circola nella sua testa ed in quella dei compagni di squadra: “il mio obiettivo è arrivare in B per starci e per godermela, oltre che portare questa città dove merita”. Gli fanno eco le parole di un altro dei nuovi acquisti, quel Sergio Contessa già perfettamente amalgamato nel metodo di gioco del tecnico di Floridia: “Dovevamo dare una sterzata in termini di prestazioni e risultati per poter affrontare i playoff al massimo. Adesso c’è maggiore convinzione, sappiamo di essere una squadra di livello e che dobbiamo fare del nostro meglio nei mesi che rimangono fino alla fine della stagione”. Mentre fuori dal campo arrivano importanti riconoscimenti durante gli ‘Italian Sport Awards’ - il Gran Galà del Calcio riservato ai migliori calciatori della stagione calcistica 2018/2019 - che ha visto premiati l’ex D’Ursi come miglior giocatore del girone C della scorsa stagione e Tulli per il miglior gol, in città, l’entusiasmo non ha lasciato indifferenti i calciatori che, per stessa ammissione del Presidente Noto, sentono l’affetto intorno alla squadra e ne ottengono in beneficio ulteriore motivazione. L’ambiente è tornato ad accendersi e a far sentire il proprio calore, a dimostrazione di ciò sono previsti oltre 200 supporters ad accompagnare la squadra nella trasferta laziale per spingerla a sentirsi in casa anche in trasferta. Non stupisce allora, come oltre a Tulli e D’Ursi la tifoseria giallorossa sia stata scelta per essere premiata come miglior tifoseria e per cui la società provvederà a consegnare il riconoscimento al pubblico nell’impegno casalingo del 16 febbraio contro la Casertana. A questo cambio di registro e di clima hanno contribuito il mercato ed il cambio del tecnico, quest’ultimo intervenuto nella consueta conferenza pre-gara ha predicato attenzione e umiltà per una gara “piena di insidie”. Sono 23 i convocati per il match del ‘Manlio Scopiglio: Portieri: Mittica, Bleve; Difensori: Atanasov, Celiento, Nicoletti, Riggio, Martinelli, Quaranta; Centrocampisti: Corapi, Statella, De Risio, Carlini, Contessa, Casoli, Iuliano, Bayeye; Attaccanti: Kanoutè, Di Piazza, Giannone, Novello, Bianchimano, Di Livio. Con Celiento e Kanouté ancora non al meglio, spazio a Riggio dietro e a Carlini nel tridente offensivo. Catanzaro (3-4-3): Bleve; Martinelli, Atanasov, Riggio; Casoli, Corapi, De Risio, Contessa; Carlini, Di Piazza, Tulli. All. Auteri. Dirigerà il match, che si avvia alle ostilità alle ore 15, il signor Paride Tremolada della sezione di Monza. " ["post_title"]=> string(65) "Presentazione incontro e probabili formazioni Rieti – Catanzaro" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(61) "presentazione-incontro-e-probabili-formazioni-rieti-catanzaro" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2020-02-08 09:34:45" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2020-02-08 08:34:45" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(37) "https://www.noidicalabria.it/?p=54679" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }