Ingresso gratuito il prossimo 3 novembre al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria.
Torna, infatti, #domenicalmuseo, l’iniziativa introdotta nel luglio del 2014 dal Ministro per i beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Dario Franceschini. E concluderà un ponte che vedrà il Museo aperto tutti i giorni a turisti e cittadini.
«L’occasione è ghiotta – dichiara il Direttore del MArRC, Carmelo Malacrino – per concludere in arte e bellezza il Ponte di Ognissanti. Il Museo apre ai visitatori con i reperti della collezione permanente e gli splendidi Bronzi di Riace e di Porticello. Un weekend che immaginiamo all’insegna della cultura, per quanti saranno in città in questi giorni. Ma anche per i tanti reggini che avranno la possibilità di riscoprire e ammirare ancora una volta le bellezze della Calabria antica. Il mio ringraziamento va al personale del Museo, quotidianamente impegnato per far crescere l’offerta museale».
Così come gli oltre 400 visitatori che, la sera del 31 ottobre, hanno scelto il MArRC per festeggiare Halloween. Un tripudio di colori e di bambini, oltre 260, che hanno partecipato alle attività laboratoriali a tema tra le vetrine della collezione permanente.
Divertimento e allegria come testimoniato anche dagli ospiti del Museo. «Abbiamo preso questa iniziativa sul serio e ci siamo truccati anche noi» – commentano Stefania e Salvatore. Mentre per Mario e Alessia: «La presenza dei bambini regala entusiasmo, il museo è anche loro». Marianna, accompagnata dalla sua bambina, ha appreso l’evento dalla chat delle mamme: «Un’idea fantastica – ha commentato – da veicolare anche tramite le scuole, e utile per abituare i bambini, sin da piccoli alla cultura».
Continua, quindi, il trend positivo di gradimento del MArRC, che con le aperture serali straordinarie e la riduzione del biglietto di ingresso del mercoledìalMArRC, ha fatto già registrare quasi 50.000 presenze dal mese di agosto.
«Auspichiamo – ha continuato Malacrino – di avere riscontri positivi anche nei prossimi mesi. Il nostro obiettivo resta quello di continuare a sorprendere con la storia delle antichità della nostra regione».
Domenica, in Piazza Orsi, sarà possibile visitare anche la mostra “Medma. Una colonia locrese sul Tirreno”, curata dallo stesso Malacrino con l’archeologo Maurizio Cannatà, in esposizione sino al 30 novembre. Un’opportunità per scoprire tanti reperti esposti per la prima volta dopo un accurato restauro.

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5108 (24) { ["ID"]=> int(44542) ["post_author"]=> string(1) "4" ["post_date"]=> string(19) "2019-11-02 08:55:33" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2019-11-02 07:55:33" ["post_content"]=> string(2510) "Ingresso gratuito il prossimo 3 novembre al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria. Torna, infatti, #domenicalmuseo, l’iniziativa introdotta nel luglio del 2014 dal Ministro per i beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Dario Franceschini. E concluderà un ponte che vedrà il Museo aperto tutti i giorni a turisti e cittadini. «L'occasione è ghiotta - dichiara il Direttore del MArRC, Carmelo Malacrino - per concludere in arte e bellezza il Ponte di Ognissanti. Il Museo apre ai visitatori con i reperti della collezione permanente e gli splendidi Bronzi di Riace e di Porticello. Un weekend che immaginiamo all'insegna della cultura, per quanti saranno in città in questi giorni. Ma anche per i tanti reggini che avranno la possibilità di riscoprire e ammirare ancora una volta le bellezze della Calabria antica. Il mio ringraziamento va al personale del Museo, quotidianamente impegnato per far crescere l’offerta museale». Così come gli oltre 400 visitatori che, la sera del 31 ottobre, hanno scelto il MArRC per festeggiare Halloween. Un tripudio di colori e di bambini, oltre 260, che hanno partecipato alle attività laboratoriali a tema tra le vetrine della collezione permanente. Divertimento e allegria come testimoniato anche dagli ospiti del Museo. «Abbiamo preso questa iniziativa sul serio e ci siamo truccati anche noi» – commentano Stefania e Salvatore. Mentre per Mario e Alessia: «La presenza dei bambini regala entusiasmo, il museo è anche loro». Marianna, accompagnata dalla sua bambina, ha appreso l’evento dalla chat delle mamme: «Un’idea fantastica – ha commentato – da veicolare anche tramite le scuole, e utile per abituare i bambini, sin da piccoli alla cultura». Continua, quindi, il trend positivo di gradimento del MArRC, che con le aperture serali straordinarie e la riduzione del biglietto di ingresso del mercoledìalMArRC, ha fatto già registrare quasi 50.000 presenze dal mese di agosto. «Auspichiamo – ha continuato Malacrino – di avere riscontri positivi anche nei prossimi mesi. Il nostro obiettivo resta quello di continuare a sorprendere con la storia delle antichità della nostra regione». Domenica, in Piazza Orsi, sarà possibile visitare anche la mostra "Medma. Una colonia locrese sul Tirreno", curata dallo stesso Malacrino con l’archeologo Maurizio Cannatà, in esposizione sino al 30 novembre. Un’opportunità per scoprire tanti reperti esposti per la prima volta dopo un accurato restauro. " ["post_title"]=> string(73) "Reggio Calabria - Al MArRc oltre 400 visitatori per la notte di halloween" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(71) "reggio-calabria-al-marrc-oltre-400-visitatori-per-la-notte-di-halloween" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2019-11-02 07:59:59" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2019-11-02 06:59:59" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(37) "https://www.noidicalabria.it/?p=44542" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }