Con la proclamazione dei primi eletti da parte dell’Ufficio centrale circoscrizionale di Reggio Calabria, che ha ufficializzato l’elezione di Nicola Irto (Pd), Giovanni Arruzzolo (FI) e Domenico Creazzo (FdI), inizia a prendere corpo il prossimo Consiglio regionale. La procedura di proclamazione sta andando molta a rilento, pur paragonandola alle precedenti non esaltanti performance. Evidentemente gli uffici circoscrizionali vogliono essere ben sicuri del loro operato, anche considerando le ricorrenti voci di candidati non eletti che avanzano dubbi sui verbali sezionali. In ogni modo, è voce corrente che in questa fine di settimana il quadro sarà completato, e tutti i consiglieri eletti potranno festeggiare con pienezza di titolo. Dovrebbe così finire il periodo di vacanza (nel senso di vuoto non di operazione turistica) di Jole Santelli, la presidente eletta, che sicuramente avrà già un’idea precisa della squadra di governo ma che altrettanto sicuramente non ha dato alcun cenno su di essa. Tanto che, ancora una volta e pure in questo periodo post-elettorale ci si deve accontentare delle supposizioni costruite sulle mezze frasi trapelate dagli entourage dei partiti. Santelli ha fatto sapere di volersi prima confrontare con i vertici nazionali di riferimento, la solita triade Salvini Meloni Berlusconi, per essere al riparo da possibili fraintendimenti. Probabilmente con questo appellarsi alle potestà maggiori la presidente si è voluta sottrarre alle strettoie delle trattative in sede regionale evidentemente molto personalizzate. La cosa non è stata digerita da tutti, anche nel suo campo, poiché è sembrata confermare l’immaturità se non la dipendenza della politica calabrese da dinamiche extraregionali Si è tentato anche di configurare la giunta dal punto di vista numerico, con un tot di assessori a ciascuna forza politica della coalizione. Si parte dal minimo sindacale di un assessore per lista, e già saremmo a sei. Poi c’è da considerare che dei tre partiti maggiori, FI comprendendo anche le due liste satelliti sarebbe già a posto con tre assessorati, mentre la Lega ne aggiungerebbe un altro e FdI dovrebbe optare per la presidenza del Consiglio, in capo a Creazzo. Ci saranno poi da attribuire le cariche di contorno ma di sicuro prestigio, come la vicepresidenza di giunta e Consiglio, la carica di questore, le presidenze delle Commissioni. Insomma, c’è poto per tutti. Anche, eventualmente, per un paio di tecnici con i quali Santelli vorrebbe aumentare il tasso di competenza della sua squadra. Sui tempi, a essere ottimisti occorrerà attendere la fine della prossima settimana. E poi si potrà anche partire con questa undicesima legislatura della Regione Calabria. E che il dio della politica ce la mandi buona.

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5137 (24) { ["ID"]=> int(55066) ["post_author"]=> string(1) "4" ["post_date"]=> string(19) "2020-02-14 08:25:42" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2020-02-14 07:25:42" ["post_content"]=> string(2785) "Con la proclamazione dei primi eletti da parte dell’Ufficio centrale circoscrizionale di Reggio Calabria, che ha ufficializzato l’elezione di Nicola Irto (Pd), Giovanni Arruzzolo (FI) e Domenico Creazzo (FdI), inizia a prendere corpo il prossimo Consiglio regionale. La procedura di proclamazione sta andando molta a rilento, pur paragonandola alle precedenti non esaltanti performance. Evidentemente gli uffici circoscrizionali vogliono essere ben sicuri del loro operato, anche considerando le ricorrenti voci di candidati non eletti che avanzano dubbi sui verbali sezionali. In ogni modo, è voce corrente che in questa fine di settimana il quadro sarà completato, e tutti i consiglieri eletti potranno festeggiare con pienezza di titolo. Dovrebbe così finire il periodo di vacanza (nel senso di vuoto non di operazione turistica) di Jole Santelli, la presidente eletta, che sicuramente avrà già un’idea precisa della squadra di governo ma che altrettanto sicuramente non ha dato alcun cenno su di essa. Tanto che, ancora una volta e pure in questo periodo post-elettorale ci si deve accontentare delle supposizioni costruite sulle mezze frasi trapelate dagli entourage dei partiti. Santelli ha fatto sapere di volersi prima confrontare con i vertici nazionali di riferimento, la solita triade Salvini Meloni Berlusconi, per essere al riparo da possibili fraintendimenti. Probabilmente con questo appellarsi alle potestà maggiori la presidente si è voluta sottrarre alle strettoie delle trattative in sede regionale evidentemente molto personalizzate. La cosa non è stata digerita da tutti, anche nel suo campo, poiché è sembrata confermare l’immaturità se non la dipendenza della politica calabrese da dinamiche extraregionali Si è tentato anche di configurare la giunta dal punto di vista numerico, con un tot di assessori a ciascuna forza politica della coalizione. Si parte dal minimo sindacale di un assessore per lista, e già saremmo a sei. Poi c’è da considerare che dei tre partiti maggiori, FI comprendendo anche le due liste satelliti sarebbe già a posto con tre assessorati, mentre la Lega ne aggiungerebbe un altro e FdI dovrebbe optare per la presidenza del Consiglio, in capo a Creazzo. Ci saranno poi da attribuire le cariche di contorno ma di sicuro prestigio, come la vicepresidenza di giunta e Consiglio, la carica di questore, le presidenze delle Commissioni. Insomma, c’è poto per tutti. Anche, eventualmente, per un paio di tecnici con i quali Santelli vorrebbe aumentare il tasso di competenza della sua squadra. Sui tempi, a essere ottimisti occorrerà attendere la fine della prossima settimana. E poi si potrà anche partire con questa undicesima legislatura della Regione Calabria. E che il dio della politica ce la mandi buona. " ["post_title"]=> string(33) "Tempi slow per la giunta Santelli" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(33) "tempi-slow-per-la-giunta-santelli" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2020-02-14 07:11:03" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2020-02-14 06:11:03" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(37) "https://www.noidicalabria.it/?p=55066" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }