Gas Sales Pc-Tonno Callipo VV 3-2
(25-18, 25-18, 21-25, 36-38, 15-10)

Piacenza: Cavanna 5, Kooy 20, Krsmanovic 12, Nelli 9, Berger 14, Stankovic 18, Fanuli (L2), Scanferla (L), Tondo ne, Paris, Fei 14, Yudin, Botto, Copelli. All. Gardini
Vibo Valentia: Mengozzi 6, Marsili, Drame Neto 4, Vitelli, Ngapeth 10, Carle 1, Chinenyeze 15, Rizzo (L), Sardanelli (L2), Baranowicz 1, Pierotti ne, Hirsh 18, Defalco 23. All. Cichello
Arbitri: Saltalippi e Sobrero
Spettatori: 2054
Incasso: 15453

Piacenza – Si conclude al tie-break una partita infinita tra Piacenza e Vibo. Oltre due ore e mezza di gioco per decretare il vincitore di un match pieno di pathos e ribaltamenti di fronte. A dare una scossa è stato sicuramente l’infortunio dell’opposto piacentino Nelli, che per un problema al ginocchio ha dovuto abbandonare il campo all’inizio del terzo set, con la sua squadra avanti per 2-0.
Alla fine ha la meglio Piacenza che grazie ad un quinto set gagliardo si porta a casa 2 punti meritati, mentre Vibo conquista il primo punto della stagione.
Partita dai due volti, con la squadra di casa che ha nettamente dominato i primi due set, mentre Baranowicz e compagni hanno reagito vincendo il terzo set e lottando fino alla fine in un quarto parziale lunghissimo, durato ben 47 minuti.
Top scorer della gara l’americano Defalco, che ha preso per mano la sua squadra realizzando 23 punti conditi da 1 ace, 51% in attacco e 3 muri.
Dall’altra parte della rete superlativo il capitano Stankovic con 18 punti, 73% in attacco 3 muri e 4 ace, decisivi soprattutto nel tie-break.
Amareggiato ovviamente a fine gara il libero giallorosso Rizzo, che aveva visto il traguardo vicino:”Una partita dai due volti. Eravamo molto carichi prima della partita, ma purtroppo non abbiamo iniziato come volevamo. L’importante però è reagire, abbiamo una rosa molto ampia ma anche giovane che è molto importante per noi come dimostrato contro Trento. Abbiamo portato a casa comunque il primo punto della stagione anche se ne volevamo due. Pensiamo subito alla prossima gara contro Sora di mercoledì dove dobbiamo fare assolutamente risultato. Qualcosa è migliorato comunque rispetto a Trento”.
C’è stata una differenza netta tra i primi due set e il terzo e il quarto, e Rizzo ha un suo pensiero:”La differenza l’ha fatta sicuramente la testa. Bisogna prendere coscienza dei propri mezzi, perché quando iniziamo a giocare le cose vanno per il verso giusto. Non dobbiamo a spettare però che le cose girino a corrente alternata, dobbiamo iniziare a giocare anche nei momenti di difficoltà e quando le cose non vengono dobbiamo stare li attaccati ai punti e ai set cerando comunque di avere la meglio e non abbattersi appena le cose non vengono. Questo è un aspetto su cui dobbiamo lavorare e migliorare, anche se siamo sulla buona strada e abbiamo tempo per recuperare”.

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5127 (24) { ["ID"]=> int(45662) ["post_author"]=> string(2) "10" ["post_date"]=> string(19) "2019-11-11 08:40:22" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2019-11-11 07:40:22" ["post_content"]=> string(2902) "Gas Sales Pc-Tonno Callipo VV 3-2 (25-18, 25-18, 21-25, 36-38, 15-10) Piacenza: Cavanna 5, Kooy 20, Krsmanovic 12, Nelli 9, Berger 14, Stankovic 18, Fanuli (L2), Scanferla (L), Tondo ne, Paris, Fei 14, Yudin, Botto, Copelli. All. Gardini Vibo Valentia: Mengozzi 6, Marsili, Drame Neto 4, Vitelli, Ngapeth 10, Carle 1, Chinenyeze 15, Rizzo (L), Sardanelli (L2), Baranowicz 1, Pierotti ne, Hirsh 18, Defalco 23. All. Cichello Arbitri: Saltalippi e Sobrero Spettatori: 2054 Incasso: 15453 Piacenza – Si conclude al tie-break una partita infinita tra Piacenza e Vibo. Oltre due ore e mezza di gioco per decretare il vincitore di un match pieno di pathos e ribaltamenti di fronte. A dare una scossa è stato sicuramente l’infortunio dell’opposto piacentino Nelli, che per un problema al ginocchio ha dovuto abbandonare il campo all’inizio del terzo set, con la sua squadra avanti per 2-0. Alla fine ha la meglio Piacenza che grazie ad un quinto set gagliardo si porta a casa 2 punti meritati, mentre Vibo conquista il primo punto della stagione. Partita dai due volti, con la squadra di casa che ha nettamente dominato i primi due set, mentre Baranowicz e compagni hanno reagito vincendo il terzo set e lottando fino alla fine in un quarto parziale lunghissimo, durato ben 47 minuti. Top scorer della gara l’americano Defalco, che ha preso per mano la sua squadra realizzando 23 punti conditi da 1 ace, 51% in attacco e 3 muri. Dall’altra parte della rete superlativo il capitano Stankovic con 18 punti, 73% in attacco 3 muri e 4 ace, decisivi soprattutto nel tie-break. Amareggiato ovviamente a fine gara il libero giallorosso Rizzo, che aveva visto il traguardo vicino:”Una partita dai due volti. Eravamo molto carichi prima della partita, ma purtroppo non abbiamo iniziato come volevamo. L’importante però è reagire, abbiamo una rosa molto ampia ma anche giovane che è molto importante per noi come dimostrato contro Trento. Abbiamo portato a casa comunque il primo punto della stagione anche se ne volevamo due. Pensiamo subito alla prossima gara contro Sora di mercoledì dove dobbiamo fare assolutamente risultato. Qualcosa è migliorato comunque rispetto a Trento”. C’è stata una differenza netta tra i primi due set e il terzo e il quarto, e Rizzo ha un suo pensiero:”La differenza l’ha fatta sicuramente la testa. Bisogna prendere coscienza dei propri mezzi, perché quando iniziamo a giocare le cose vanno per il verso giusto. Non dobbiamo a spettare però che le cose girino a corrente alternata, dobbiamo iniziare a giocare anche nei momenti di difficoltà e quando le cose non vengono dobbiamo stare li attaccati ai punti e ai set cerando comunque di avere la meglio e non abbattersi appena le cose non vengono. Questo è un aspetto su cui dobbiamo lavorare e migliorare, anche se siamo sulla buona strada e abbiamo tempo per recuperare”. " ["post_title"]=> string(34) "Tonno Callipo arriva solo un punto" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(34) "tonno-callipo-arriva-solo-un-punto" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2019-11-11 07:29:53" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2019-11-11 06:29:53" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(37) "https://www.noidicalabria.it/?p=45662" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }