Lui è il nuovo presidente dell’Ordine degli avvocati di Vibo Valentia. È subentrato lo scorso 23 ottobre all’uscente Giuseppe Altieri, che ha lasciato dopo esser entrato nel consiglio nazionale. Domenico Sorace è stato eletto dai suoi colleghi all’unanimità. Amministrativista, esperto anche del diritto del lavoro, 59 anni, ha patrocinato diverse cause dinanzi alla Corte dei Conti, al Tar e al Consiglio di Stato. Oggi si apre a NoidiCalabria. E traccia gli obiettivi del suo mandato riconoscendo, in premessa, le difficoltà e gli ostacoli che la professione forense incontra nel territorio vibonese.
«Il nuovo Consiglio dell’Ordine – spiega dunque Sorace alla nostra testata – si è insediato con la consapevolezza delle difficoltà e dei disagi  che avvincono il nostro territorio e, correlativamente, della imprescindibile necessità che l’avvocatura si ponga, al cospetto di tali difficoltà, quale irriducibile punto di riferimento per il loro superamento».
E tuttavia, per il presidente non va taciuto che «la stessa avvocatura viva, perché essa stessa permeata dal disagio del territorio, una congiuntura difficilissima, generata da un contesto – sociale, organizzativo ed operativo – che tende a deprimerne le prerogative, piuttosto che esaltarne l’alta funzione». Sorace ricorda, quindi, che «i tempi del processo sono ormai da tempo irragionevolmente dilatati», fa presente che «il patto di fiducia tra giustizia e società è fortemente dubitato» e che la stessa certezza del diritto, nelle attuali condizioni di inefficienza del sistema, «risulta gravemente compromessa».
In questo quadro, dunque, la figura dell’avvocato, «chiamata a far argine alle ingiustizie ed alle distorsioni sociali», rischia, sempre secondo l’interessato, «di perdere la sua autorevolezza e la sua capacità di porsi nel segno del libero pensiero e della libertà dal bisogno ed è esposta a gravose responsabilità, che superano il limite del lecito. Tuttavia – puntualizza in merito il presidente dell’Ordine forense -, proprio in un simile contesto, occorre   un’avvocatura che non sia modello periferico e marginale, ma – viene annotato – epicentro di iniziative capaci di assicurare la tenuta morale, culturale ed istituzionale del sistema, nell’interesse supremo della giustizia e della libertà».
Sorace, dunque, parte da qui. E spiega che è con questi intendimenti valoriali che il Consiglio «intende prendere una direzione precisa, che va nel segno della tutela dei valori fondamentali del diritto e della Costituzione, dei diritti di difesa dei cittadini, della tutela della dignità, professionale, funzionale ed economica degli avvocati».
In questa ottica – aggiunge il massimo responsabile dell’Ordine degli avvocati – «ci si muoverà perché l’organizzazione delle udienze, la risposta del sistema giustizia, i tempi del processo, la positiva percezione sociale del meccanismo processuale, la cultura del diritto, la cultura tout court possano implementarsi nel territorio della provincia di Vibo Valentia e fare in modo che l’avvocatura si ponga quale risorsa immanente   al sistema sociale generale». 
Da qui l’organizzazione di una serie di iniziative, «in itinere e costituende, tese a potenziare il valore individuale e culturale dell’avvocatura, a rivendicarne, presso le istituzioni processuali, la dignità ed i diritti, a pretendere, nei più livelli più elevati, un’organizzazione della giustizia consona ai livelli nazionali ed ai principi costituzionali e comunitari».
Sorace riconosce comunque che tutto ciò rappresenta «un percorso complesso, difficile, ma anche possibile e, soprattutto, doveroso», non esita ad ammettere.  In questo scenario – assicura pertanto il presidente – «proveremo a mettere in campo tutti gli strumenti, di azione, persuasione e formazione, dati dalla legge e di non tralasciare nulla di intentato perché – chiude il legale vibonese – la nostra avvocatura possa costituire punto di riferimento di un generale processo di rigenerazione sociale».     

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5128 (24) { ["ID"]=> int(45684) ["post_author"]=> string(2) "14" ["post_date"]=> string(19) "2019-11-11 08:29:50" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2019-11-11 07:29:50" ["post_content"]=> string(4089) "Lui è il nuovo presidente dell’Ordine degli avvocati di Vibo Valentia. È subentrato lo scorso 23 ottobre all’uscente Giuseppe Altieri, che ha lasciato dopo esser entrato nel consiglio nazionale. Domenico Sorace è stato eletto dai suoi colleghi all’unanimità. Amministrativista, esperto anche del diritto del lavoro, 59 anni, ha patrocinato diverse cause dinanzi alla Corte dei Conti, al Tar e al Consiglio di Stato. Oggi si apre a NoidiCalabria. E traccia gli obiettivi del suo mandato riconoscendo, in premessa, le difficoltà e gli ostacoli che la professione forense incontra nel territorio vibonese. «Il nuovo Consiglio dell’Ordine - spiega dunque Sorace alla nostra testata - si è insediato con la consapevolezza delle difficoltà e dei disagi  che avvincono il nostro territorio e, correlativamente, della imprescindibile necessità che l’avvocatura si ponga, al cospetto di tali difficoltà, quale irriducibile punto di riferimento per il loro superamento». E tuttavia, per il presidente non va taciuto che «la stessa avvocatura viva, perché essa stessa permeata dal disagio del territorio, una congiuntura difficilissima, generata da un contesto - sociale, organizzativo ed operativo - che tende a deprimerne le prerogative, piuttosto che esaltarne l’alta funzione». Sorace ricorda, quindi, che «i tempi del processo sono ormai da tempo irragionevolmente dilatati», fa presente che «il patto di fiducia tra giustizia e società è fortemente dubitato» e che la stessa certezza del diritto, nelle attuali condizioni di inefficienza del sistema, «risulta gravemente compromessa». In questo quadro, dunque, la figura dell’avvocato, «chiamata a far argine alle ingiustizie ed alle distorsioni sociali», rischia, sempre secondo l’interessato, «di perdere la sua autorevolezza e la sua capacità di porsi nel segno del libero pensiero e della libertà dal bisogno ed è esposta a gravose responsabilità, che superano il limite del lecito. Tuttavia - puntualizza in merito il presidente dell’Ordine forense -, proprio in un simile contesto, occorre   un’avvocatura che non sia modello periferico e marginale, ma - viene annotato - epicentro di iniziative capaci di assicurare la tenuta morale, culturale ed istituzionale del sistema, nell’interesse supremo della giustizia e della libertà». Sorace, dunque, parte da qui. E spiega che è con questi intendimenti valoriali che il Consiglio «intende prendere una direzione precisa, che va nel segno della tutela dei valori fondamentali del diritto e della Costituzione, dei diritti di difesa dei cittadini, della tutela della dignità, professionale, funzionale ed economica degli avvocati». In questa ottica - aggiunge il massimo responsabile dell’Ordine degli avvocati - «ci si muoverà perché l'organizzazione delle udienze, la risposta del sistema giustizia, i tempi del processo, la positiva percezione sociale del meccanismo processuale, la cultura del diritto, la cultura tout court possano implementarsi nel territorio della provincia di Vibo Valentia e fare in modo che l'avvocatura si ponga quale risorsa immanente   al sistema sociale generale».  Da qui l’organizzazione di una serie di iniziative, «in itinere e costituende, tese a potenziare il valore individuale e culturale dell'avvocatura, a rivendicarne, presso le istituzioni processuali, la dignità ed i diritti, a pretendere, nei più livelli più elevati, un'organizzazione della giustizia consona ai livelli nazionali ed ai principi costituzionali e comunitari». Sorace riconosce comunque che tutto ciò rappresenta «un percorso complesso, difficile, ma anche possibile e, soprattutto, doveroso», non esita ad ammettere.  In questo scenario - assicura pertanto il presidente - «proveremo a mettere in campo tutti gli strumenti, di azione, persuasione e formazione, dati dalla legge e di non tralasciare nulla di intentato perché - chiude il legale vibonese - la nostra avvocatura possa costituire punto di riferimento di un generale processo di rigenerazione sociale».     " ["post_title"]=> string(81) "Vibo – Avvocati: parla il presidente Sorace: ecco gli obiettivi del suo mandato" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(75) "vibo-avvocati-parla-il-presidente-sorace-ecco-gli-obiettivi-del-suo-mandato" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2019-11-11 08:29:50" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2019-11-11 07:29:50" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(37) "https://www.noidicalabria.it/?p=45684" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }