Si è svolto questa mattina, presso l’istituto superiore tecnico Industriale e per Geometri,  il primo incontro del progetto “#I’mNotfake – Come difendersi dalle Fake News” organizzato e promosso dal Comitato Regionale per le Comunicazioni in collaborazione con l’associazione culturale “Colorimusicali”. 

Protagonisti gli studenti delle prime classi dell’istituto che hanno attivamente partecipato all’iniziativa, alla quale ha aderito, peraltro senza riserve, anche la dirigente scolastica Maria Gramendola che ha dato il “benvenuto” a tutti i ragazzi ed invitato loro a «considerare questo progetto una straordinaria opportunità per comprendere ed applicare gli strumenti necessari per difendersi dalle tante notizie false che popolano il web». L’obiettivo di “#i’mNotFake” è quello di sensibilizzare gli studenti ad essere attori attivi della corretta informazione e non soggetti passivi, responsabili di condivisioni di notizie non verificate. Ad introdurre le finalità del progetto è stato il presidente dell’associazione “Colorimusicali”, Michele Pagano, che ha illustrato l’argomento delle fake news, sottolineando «l’importanza della capacità di saper distinguere le notizie vere da quelle false». Relatori del progetto targato Corecom alcuni professionisti del settore che, ognuno per le proprie competenze, hanno argomentato in merito al tema delle fake news: l’ingegnere informatico Bruno Cutrì, l’avvocato Laura Pugliese e la giornalista Maria Laura Barbuto hanno coinvolto gli studenti in un dibattito sull’attualità e sulle tecniche e strategie relative alla corretta informazione. Il progetto, sviluppato sia con il ricorso a nozioni teoriche sia mediante attività pratiche, è stato realizzato con lo scopo di coinvolgere i ragazzi attivamente e rendere loro autonomi e consapevoli  di come funziona il mondo della comunicazione e delle insidie che esso nasconde, che possono trasformarsi in pericoli concreti e rendere i giovani facili prede della parte negativa del web.

“#I’mNotFake – Come difendersi dalle fake news” coinvolgerà gli istituti superiori di Vibo Valentia con nuovi incontri, nel tentativo di tracciare  le linee guida per individuare le notizie false o tendenziose, manipolate, esagerate o omissive ed, una volta rintracciate, per prendere consapevolmente le distanze dalle stesse, grazie allo sviluppo della capacità critica.

Il prossimo appuntamento è fissato per il 5 novembre con l’istituto professionale alberghiero “Gagliardi”. 

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5108 (24) { ["ID"]=> int(44015) ["post_author"]=> string(1) "4" ["post_date"]=> string(19) "2019-10-28 17:32:43" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2019-10-28 16:32:43" ["post_content"]=> string(2775) "Si è svolto questa mattina, presso l’istituto superiore tecnico Industriale e per Geometri,  il primo incontro del progetto “#I’mNotfake – Come difendersi dalle Fake News” organizzato e promosso dal Comitato Regionale per le Comunicazioni in collaborazione con l’associazione culturale “Colorimusicali”.  Protagonisti gli studenti delle prime classi dell’istituto che hanno attivamente partecipato all’iniziativa, alla quale ha aderito, peraltro senza riserve, anche la dirigente scolastica Maria Gramendola che ha dato il “benvenuto” a tutti i ragazzi ed invitato loro a «considerare questo progetto una straordinaria opportunità per comprendere ed applicare gli strumenti necessari per difendersi dalle tante notizie false che popolano il web». L’obiettivo di “#i’mNotFake” è quello di sensibilizzare gli studenti ad essere attori attivi della corretta informazione e non soggetti passivi, responsabili di condivisioni di notizie non verificate. Ad introdurre le finalità del progetto è stato il presidente dell’associazione “Colorimusicali”, Michele Pagano, che ha illustrato l’argomento delle fake news, sottolineando «l’importanza della capacità di saper distinguere le notizie vere da quelle false». Relatori del progetto targato Corecom alcuni professionisti del settore che, ognuno per le proprie competenze, hanno argomentato in merito al tema delle fake news: l’ingegnere informatico Bruno Cutrì, l’avvocato Laura Pugliese e la giornalista Maria Laura Barbuto hanno coinvolto gli studenti in un dibattito sull’attualità e sulle tecniche e strategie relative alla corretta informazione. Il progetto, sviluppato sia con il ricorso a nozioni teoriche sia mediante attività pratiche, è stato realizzato con lo scopo di coinvolgere i ragazzi attivamente e rendere loro autonomi e consapevoli  di come funziona il mondo della comunicazione e delle insidie che esso nasconde, che possono trasformarsi in pericoli concreti e rendere i giovani facili prede della parte negativa del web. “#I’mNotFake – Come difendersi dalle fake news” coinvolgerà gli istituti superiori di Vibo Valentia con nuovi incontri, nel tentativo di tracciare  le linee guida per individuare le notizie false o tendenziose, manipolate, esagerate o omissive ed, una volta rintracciate, per prendere consapevolmente le distanze dalle stesse, grazie allo sviluppo della capacità critica. Il prossimo appuntamento è fissato per il 5 novembre con l’istituto professionale alberghiero “Gagliardi”. " ["post_title"]=> string(83) "Vibo: Fake News a scuola, Industriale e Geometra inaugurano il progetto del Corecom" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(81) "vibo-fake-news-a-scuola-industriale-e-geometra-inaugurano-il-progetto-del-corecom" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2019-10-28 17:33:57" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2019-10-28 16:33:57" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(37) "https://www.noidicalabria.it/?p=44015" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }