Piena apertura del Partito democratico all’azione portata avanti in questi giorni dal sindaco Maria Limardo in tema di sanità pubblica. È il capogruppo consiliare democrat in consiglio comunale Stefano Luciano a spiegare che «una opposizione seria deve sapere riconoscere quando alcune iniziative vengono sviluppate nell’interesse della città. Per tale ragione – ha aggiunto Luciano – devono essere sostenute indipendentemente dal fatto che le proponga la maggioranza».

Per il capogruppo dem il ruolo dell’opposizione «è certamente quello di controllare l’operato della maggioranza, ma – avverte convinto – bisogna avere anche il coraggio di dire quando le cose sono fatte bene e convergere nell’interesse generale».

L’esponente della minoranza consiliare fa esplicito riferimento alla proposta del primo cittadino di qualche giorno addietro di fare svolgere il prossimo 10 ottobre un consiglio comunale aperto per discutere proprio degli atavici problemi che investono senza soluzione di continuità la sanità pubblica vibonese, a cominciare dal pessimo stato in cui si trova oggi l’ospedale Jazzolino, peraltro con carenza di posti letti e reparti ancora oggi senza primario, per passare poi ai lavori per la realizzazione del nuovo nosocomio. In mezzo tutta una serie di servizi sanitari che, spesso, non vengono erogati con efficacia e puntualità per via della cronica carenza di personale che costringe medici, infermieri e personale sanitario vario a turni di lavoro davvero massacranti.

Ma Luciano ha ammesso di condividere anche l’altra proposta che la Limardo ha concordato ieri mattina, 16 settembre, al termine di un incontro svoltosi presso lo Jazzolino (prima tappa della road tracciata dal sindaco in vista del consiglio comunale aperto) alla presenza, tra gli altri, del direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale Elisabetta Tripodi, del direttore del dipartimento sanità della Regione Antonio Belcastro, di alcuni primari dello stesso ospedale civile e di alcuni assessori della sua giunta: ossia l’apertura di un tavolo tecnico per discutere con tutti i soggetti interessati a vario titolo alla sanità pubblica locale con il fine di affrontare meglio i nodi ancora irrisolti.

«E’ un approccio giusto per iniziare ad affrontare la problematica e va sostenuto anche dall’opposizione nell’interesse della collettività amministrata – ha detto ancora Luciano – Perché prima delle divisioni politiche ci sono il bene della città e la responsabilità istituzionale. Non si può più fare finta che non vi sia un problema enorme che è sotto gli occhi di tutti. Quando le scelte sono corrette, anche gli avversari politici devono riconoscerlo, perché prima di tutto – ha ribadito in chiusura il capogruppo del Pd – vi è il bene supremo della città».

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5134 (24) { ["ID"]=> int(37758) ["post_author"]=> string(2) "14" ["post_date"]=> string(19) "2019-09-17 08:00:39" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2019-09-17 06:00:39" ["post_content"]=> string(2827) "Piena apertura del Partito democratico all’azione portata avanti in questi giorni dal sindaco Maria Limardo in tema di sanità pubblica. È il capogruppo consiliare democrat in consiglio comunale Stefano Luciano a spiegare che «una opposizione seria deve sapere riconoscere quando alcune iniziative vengono sviluppate nell’interesse della città. Per tale ragione - ha aggiunto Luciano - devono essere sostenute indipendentemente dal fatto che le proponga la maggioranza». Per il capogruppo dem il ruolo dell’opposizione «è certamente quello di controllare l’operato della maggioranza, ma - avverte convinto - bisogna avere anche il coraggio di dire quando le cose sono fatte bene e convergere nell’interesse generale». L’esponente della minoranza consiliare fa esplicito riferimento alla proposta del primo cittadino di qualche giorno addietro di fare svolgere il prossimo 10 ottobre un consiglio comunale aperto per discutere proprio degli atavici problemi che investono senza soluzione di continuità la sanità pubblica vibonese, a cominciare dal pessimo stato in cui si trova oggi l’ospedale Jazzolino, peraltro con carenza di posti letti e reparti ancora oggi senza primario, per passare poi ai lavori per la realizzazione del nuovo nosocomio. In mezzo tutta una serie di servizi sanitari che, spesso, non vengono erogati con efficacia e puntualità per via della cronica carenza di personale che costringe medici, infermieri e personale sanitario vario a turni di lavoro davvero massacranti. Ma Luciano ha ammesso di condividere anche l’altra proposta che la Limardo ha concordato ieri mattina, 16 settembre, al termine di un incontro svoltosi presso lo Jazzolino (prima tappa della road tracciata dal sindaco in vista del consiglio comunale aperto) alla presenza, tra gli altri, del direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale Elisabetta Tripodi, del direttore del dipartimento sanità della Regione Antonio Belcastro, di alcuni primari dello stesso ospedale civile e di alcuni assessori della sua giunta: ossia l’apertura di un tavolo tecnico per discutere con tutti i soggetti interessati a vario titolo alla sanità pubblica locale con il fine di affrontare meglio i nodi ancora irrisolti. «E’ un approccio giusto per iniziare ad affrontare la problematica e va sostenuto anche dall’opposizione nell’interesse della collettività amministrata - ha detto ancora Luciano - Perché prima delle divisioni politiche ci sono il bene della città e la responsabilità istituzionale. Non si può più fare finta che non vi sia un problema enorme che è sotto gli occhi di tutti. Quando le scelte sono corrette, anche gli avversari politici devono riconoscerlo, perché prima di tutto - ha ribadito in chiusura il capogruppo del Pd - vi è il bene supremo della città»." ["post_title"]=> string(79) "Vibo, i nodi della sanità: Luciano (Pd) apre alle proposte del sindaco Limardo" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(74) "vibo-i-nodi-della-sanita-luciano-pd-apre-alle-proposte-del-sindaco-limardo" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2019-09-16 19:18:04" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2019-09-16 17:18:04" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(37) "https://www.noidicalabria.it/?p=37758" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }