Visita del viceministro dei Trasporti Giancarlo Cancellieri alla Capitaneria di porto di Vibo Marina. L’arrivo nel primo pomeriggio di oggi insieme al deputato vibonese del Movimento 5 Stelle Riccardo Tucci. Quindi, un veloce colloquio riservato con il comandante Giuseppe Spera al quale il rappresentante del governo Conte ha formalizzato l’arrivo dei 18 milioni di euro a favore dello scalo portuale. Poi il viceministro si è concesso per qualche breve minuto ai giornalisti che lo aspettavano fuori dalla sede della Guardia Costiera della frazione.
«Abbiamo risolto un nodo decisamente importante – ha esordito il viceministro – Ci sono 18 milioni di euro in arrivo per questo porto e che serviranno a fare importanti opere di messa in sicurezza. Questo è uno scalo strategico per lo sviluppo del territorio, ricordo peraltro che è un porto dello Stato. In merito ai fondi sbloccati di recente voglio solo dire che io ho semplicemente completato il lavoro fatto da altri. Voglio, pertanto, dare merito a chi ha lavorato affinché tutto si potesse concludere per il meglio: ringrazio il comandate Spera per l’impegno profuso e l’ex ministro Toninelli. Naturalmente non va dimenticato neanche il lavoro portato avanti dalla deputazione locale del Movimento 5 Stelle, a cominciare da quanto fatto dal parlamentare Tucci e da altri dirigenti del Movimento.
Cancellieri, poi, ha brevemente ricordato che i fondi rischiavano di perdersi perché solo in Italia accade che al ministero manchi un Iban, il borsellino, a cui destinare le risorse. Il viceministro si è detto, quindi, meravigliato che «oggi possa esserci qualcuno che tenti di prendersi il merito dello sblocco dei fondi. Merito – ha ribadito Cancellieri – che va ascritto soltanto ai nomi che ho citato in precedenza».
I fondi dovrebbero giungere alla Capitaneria di Vibo Marina con l’inizio del nuovo anno e, come ha sottolineato il comandante Spera, una volta che sarà pronto il progetto esecutivo delle opere, «serviranno appunto per il consolidamento delle banchine, per la loro messa in sicurezza. Con tali lavori – ha puntualizzato sempre Spera – sarà anche incrementato il traffico marittimo da diporto».
Dal canto suo, Tucci ha infine ricordato che se lo sblocco dei fondi non fosse giunto entro il 31 dicembre i 18 milioni di euro si sarebbero definitivamente persi.

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5135 (24) { ["ID"]=> int(49107) ["post_author"]=> string(2) "14" ["post_date"]=> string(19) "2019-12-08 09:48:11" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2019-12-08 08:48:11" ["post_content"]=> string(2359) "Visita del viceministro dei Trasporti Giancarlo Cancellieri alla Capitaneria di porto di Vibo Marina. L’arrivo nel primo pomeriggio di oggi insieme al deputato vibonese del Movimento 5 Stelle Riccardo Tucci. Quindi, un veloce colloquio riservato con il comandante Giuseppe Spera al quale il rappresentante del governo Conte ha formalizzato l’arrivo dei 18 milioni di euro a favore dello scalo portuale. Poi il viceministro si è concesso per qualche breve minuto ai giornalisti che lo aspettavano fuori dalla sede della Guardia Costiera della frazione. «Abbiamo risolto un nodo decisamente importante - ha esordito il viceministro - Ci sono 18 milioni di euro in arrivo per questo porto e che serviranno a fare importanti opere di messa in sicurezza. Questo è uno scalo strategico per lo sviluppo del territorio, ricordo peraltro che è un porto dello Stato. In merito ai fondi sbloccati di recente voglio solo dire che io ho semplicemente completato il lavoro fatto da altri. Voglio, pertanto, dare merito a chi ha lavorato affinché tutto si potesse concludere per il meglio: ringrazio il comandate Spera per l’impegno profuso e l’ex ministro Toninelli. Naturalmente non va dimenticato neanche il lavoro portato avanti dalla deputazione locale del Movimento 5 Stelle, a cominciare da quanto fatto dal parlamentare Tucci e da altri dirigenti del Movimento. Cancellieri, poi, ha brevemente ricordato che i fondi rischiavano di perdersi perché solo in Italia accade che al ministero manchi un Iban, il borsellino, a cui destinare le risorse. Il viceministro si è detto, quindi, meravigliato che «oggi possa esserci qualcuno che tenti di prendersi il merito dello sblocco dei fondi. Merito - ha ribadito Cancellieri - che va ascritto soltanto ai nomi che ho citato in precedenza». I fondi dovrebbero giungere alla Capitaneria di Vibo Marina con l’inizio del nuovo anno e, come ha sottolineato il comandante Spera, una volta che sarà pronto il progetto esecutivo delle opere, «serviranno appunto per il consolidamento delle banchine, per la loro messa in sicurezza. Con tali lavori - ha puntualizzato sempre Spera - sarà anche incrementato il traffico marittimo da diporto». Dal canto suo, Tucci ha infine ricordato che se lo sblocco dei fondi non fosse giunto entro il 31 dicembre i 18 milioni di euro si sarebbero definitivamente persi." ["post_title"]=> string(95) "Vibo Marina – Porto: il viceministro Cancellieri formalizza l’arrivo dei 18 milioni di euro" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(87) "vibo-marina-porto-il-viceministro-cancellieri-formalizza-larrivo-dei-18-milioni-di-euro" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2019-12-08 10:42:21" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2019-12-08 09:42:21" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(37) "https://www.noidicalabria.it/?p=49107" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }