VIBO VALENTIA – Antonino Civinini in servizio presso la Compagnia speciale dei carabinieri di Vibo Valentia appena informato che in piazza Municipio un uomo, in stato d’ebrezza, alla guida della sua moto ape, con la pistola alla cintola, sta terrorizzando la piazza affollata di vibonesi si precipita ad affrontarlo.
Tutti scappano perché l’uomo minaccia con la pistola chiunque accenni a rimostranze. Ma Antonino e un collega del Nucleo Cinofili, Cataldo Di Bari, non hanno paura e disarmati decidono di affrontare il pericolo e il destino. I due militari bloccano il mezzo e l’uomo improvvisamente non appena i due carabinieri si qualificano apre il fuoco su di loro. Cataldo rimane a terra gravemente ferito, Antonino viene colpito allo stomaco, Cataldo strisciando sull’asfalto raggiunge Antonino morente per stringergli la mano. Antonino Civinini venne insignito alla memoria della medaglia d’argento al Valor Militare. La citt à di Vibo Valentia e l’Arma dei carabinieri stamattina nel piazzale antistante il Liceo artistico, dove lo scorso anno fu inaugurato un monumento, realizzato dallo studente Antonio La Fortuna, in ricordo del giovane milite, hanno celebrato in occasione del trentaduesimo anniversario della dipartita il suo sacrificio.
Presenti il sindaco Maria Limardo, il prefetto Francesco Zito, il comandante provinciale dell’Arma Gianfilippo Magro, i vertici provinciali delle altre forze militari, l’associazione nazionale dei carabinieri in pensione e i rappresentanti dei militi in congedo del comando speciale di Vibo Valentia, don Antonio Purita, arciprete del Duomo, il dirigente scolastico del Liceo classico, Raffaele Suppa. Nel suo intervento il comandante Gianfilippo Magro ha elogiato le virtù di Antonino Civinini, definendolo figlio adottivo della citt à. E ha sottolineato che i carabinieri dislocati sul territorio giorno dopo giorno dimostrano come Civinini il loro coraggio nelle operazioni di polizia in un territorio difficile, qual è quello vibonese.

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5128 (24) { ["ID"]=> int(33454) ["post_author"]=> string(1) "4" ["post_date"]=> string(19) "2019-06-22 00:00:00" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2019-06-21 22:00:00" ["post_content"]=> string(2016) "

VIBO VALENTIA - Antonino Civinini in servizio presso la Compagnia speciale dei carabinieri di Vibo Valentia appena informato che in piazza Municipio un uomo, in stato d'ebrezza, alla guida della sua moto ape, con la pistola alla cintola, sta terrorizzando la piazza affollata di vibonesi si precipita ad affrontarlo.
Tutti scappano perché l'uomo minaccia con la pistola chiunque accenni a rimostranze. Ma Antonino e un collega del Nucleo Cinofili, Cataldo Di Bari, non hanno paura e disarmati decidono di affrontare il pericolo e il destino. I due militari bloccano il mezzo e l'uomo improvvisamente non appena i due carabinieri si qualificano apre il fuoco su di loro. Cataldo rimane a terra gravemente ferito, Antonino viene colpito allo stomaco, Cataldo strisciando sull'asfalto raggiunge Antonino morente per stringergli la mano. Antonino Civinini venne insignito alla memoria della medaglia d'argento al Valor Militare. La citt à di Vibo Valentia e l'Arma dei carabinieri stamattina nel piazzale antistante il Liceo artistico, dove lo scorso anno fu inaugurato un monumento, realizzato dallo studente Antonio La Fortuna, in ricordo del giovane milite, hanno celebrato in occasione del trentaduesimo anniversario della dipartita il suo sacrificio.
Presenti il sindaco Maria Limardo, il prefetto Francesco Zito, il comandante provinciale dell'Arma Gianfilippo Magro, i vertici provinciali delle altre forze militari, l'associazione nazionale dei carabinieri in pensione e i rappresentanti dei militi in congedo del comando speciale di Vibo Valentia, don Antonio Purita, arciprete del Duomo, il dirigente scolastico del Liceo classico, Raffaele Suppa. Nel suo intervento il comandante Gianfilippo Magro ha elogiato le virtù di Antonino Civinini, definendolo figlio adottivo della citt à. E ha sottolineato che i carabinieri dislocati sul territorio giorno dopo giorno dimostrano come Civinini il loro coraggio nelle operazioni di polizia in un territorio difficile, qual è quello vibonese.

" ["post_title"]=> string(46) "Vibo ricorda il sacrificio di Antonio Civinini" ["post_excerpt"]=> string(184) "Presenti alla cerimonia il sindaco Maria Limardo, il prefetto Francesco Zito, il comandante provinciale dell’Arma Gianfilippo Magro e i vertici provinciali delle altre forze militari" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(46) "vibo-ricorda-il-sacrificio-di-antonio-civinini" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2019-06-22 00:00:00" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2019-06-21 22:00:00" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(75) "https://www.noidicalabria.it/vibo-ricorda-il-sacrificio-di-antonio-civinini/" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }