«Ho concluso da pochi giorni la mia esperienza di presidente facente funzioni del consiglio comunale di Vibo Valentia, ruolo da me ricoperto a far data dal 2 gennaio scorso, giorno in cui ho preso formalmente atto delle rassegnate dimissioni da parte del precedente presidente dell’assise comunale, in una cornice assolutamente inedita per la sala consiliare, gremita dalla presenza di tantissimi studenti che, con la loro presenza, hanno manifestato una coscienza di rinnovata partecipazione, da declinarsi in termini di cittadinanza attiva, che ho avuto modo di sottolineare nel saluto loro rivolto al momento dell’apertura dei lavori, assai significativo in un momento particolarmente difficile per il Comune di Vibo Valentia».
È questo l’incipit di una nota a firma del capogruppo consiliare di “Vibo Unica” Giuseppe Policaro, il quale ricorda, in sintesi, la sua esperienza a capo della massima assise del capoluogo.
«Ho avuto l’onore e l’onere – aggiunge il consigliere di Palazzo Luigi Razza – di convocare e presiedere due conferenze dei capigruppo, convocare e presiedere due consigli comunali, oltre che fornire delle linee guida ai presidenti delle commissioni consiliari, in virtù del dovere di vigilanza che il vigente Regolamento consiliare assegna al presidente sulle predette commissioni, richiedere pareri al segretario generale dell’Ente su questioni attinenti all’interpretazione di vigenti norme regolamentari». Detto questo, Policaro fa presente che «l’azione di direzione dei lavori della massima assemblea comunale è stata sempre orientata al rispetto del Regolamento e di tutte le parti politiche presenti in Aula per come, lunedì scorso, è stato dato anche pubblicamente atto in seno al civico consesso».
Il capogruppo di “Vibo Unica” ringrazia, quindi, tutti i consiglieri «con cui, collegialmente, con massimo senso delle istituzioni e del ruolo da ciascuno ricoperto, è stato possibile, in così breve tempo, formulare il primo calendario trimestrale del Consiglio per l’anno solare 2020; il calendario annuale delle sedute del cosiddetto question time; le scalette dei punti all’ordine del giorno dei Consigli convocati; l’elezione del nuovo presidente cui vanno i  miei personali auguri di buon lavoro, anche quale parte politica d’opposizione in seno all’Aula, e – chiude Policaro – con rinnovato spirito di collaborazione istituzionale quale vicepresidente vicario del Consiglio e componente dell’ufficio di Presidenza».

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5137 (24) { ["ID"]=> int(55024) ["post_author"]=> string(1) "4" ["post_date"]=> string(19) "2020-02-13 14:05:37" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2020-02-13 13:05:37" ["post_content"]=> string(2510) "«Ho concluso da pochi giorni la mia esperienza di presidente facente funzioni del consiglio comunale di Vibo Valentia, ruolo da me ricoperto a far data dal 2 gennaio scorso, giorno in cui ho preso formalmente atto delle rassegnate dimissioni da parte del precedente presidente dell’assise comunale, in una cornice assolutamente inedita per la sala consiliare, gremita dalla presenza di tantissimi studenti che, con la loro presenza, hanno manifestato una coscienza di rinnovata partecipazione, da declinarsi in termini di cittadinanza attiva, che ho avuto modo di sottolineare nel saluto loro rivolto al momento dell’apertura dei lavori, assai significativo in un momento particolarmente difficile per il Comune di Vibo Valentia». È questo l’incipit di una nota a firma del capogruppo consiliare di “Vibo Unica” Giuseppe Policaro, il quale ricorda, in sintesi, la sua esperienza a capo della massima assise del capoluogo. «Ho avuto l’onore e l’onere - aggiunge il consigliere di Palazzo Luigi Razza - di convocare e presiedere due conferenze dei capigruppo, convocare e presiedere due consigli comunali, oltre che fornire delle linee guida ai presidenti delle commissioni consiliari, in virtù del dovere di vigilanza che il vigente Regolamento consiliare assegna al presidente sulle predette commissioni, richiedere pareri al segretario generale dell’Ente su questioni attinenti all’interpretazione di vigenti norme regolamentari». Detto questo, Policaro fa presente che «l’azione di direzione dei lavori della massima assemblea comunale è stata sempre orientata al rispetto del Regolamento e di tutte le parti politiche presenti in Aula per come, lunedì scorso, è stato dato anche pubblicamente atto in seno al civico consesso». Il capogruppo di “Vibo Unica” ringrazia, quindi, tutti i consiglieri «con cui, collegialmente, con massimo senso delle istituzioni e del ruolo da ciascuno ricoperto, è stato possibile, in così breve tempo, formulare il primo calendario trimestrale del Consiglio per l’anno solare 2020; il calendario annuale delle sedute del cosiddetto question time; le scalette dei punti all’ordine del giorno dei Consigli convocati; l’elezione del nuovo presidente cui vanno i  miei personali auguri di buon lavoro, anche quale parte politica d’opposizione in seno all’Aula, e - chiude Policaro - con rinnovato spirito di collaborazione istituzionale quale vicepresidente vicario del Consiglio e componente dell’ufficio di Presidenza»." ["post_title"]=> string(80) "Vibo Valentia – Comune, Policaro racconta i giorni da presidente del Consiglio" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(75) "vibo-valentia-comune-policaro-racconta-i-giorni-da-presidente-del-consiglio" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2020-02-13 13:48:25" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2020-02-13 12:48:25" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(37) "https://www.noidicalabria.it/?p=55024" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }