Durante i giorni scorsi, sui social, sono state pubblicate delle immagini relative all’ingresso dell’istituto comprensivo “Murmura” che, certamente, alla vista, non si presenta in condizioni ottimali: il porticato sotto il quale ogni mattina passano studenti, docenti, collaboratori e genitori fa paura a vedersi ma, fortunatamente, si tratta di una di quelle situazioni in cui il detto “l’apparenza inganna” calza a pennello. Infatti, contrariamente a quanto si può dedurre dalle fotografie, l’istituto vibonese di via Stanislao Aloe, non ha fatto rilevare nessun problema neanche a seguito delle condizioni meteorologiche da allerta rossa dei giorni scorsi. Effettivamente, a guardarla – come dimostrano le immagini pubblicate a fondo pagina – la struttura potrebbe sembrare pericolosa a tal punto da mettere a repentaglio la sicurezza e l’incolumità di chi, ogni giorno, passa al di sotto della pensilina che sembra, addirittura, potersi sbriciolare da un momento all’altro, complici alcuni buchi presenti, l’intonaco non perfetto e macchie enormi che sembrano infiltrazioni. Ci abbiamo voluto vedere chiaro e siamo andati a parlare con la dirigente scolastica dell’istituto, Tiziana Furlano, la quale ci ha tenuto a dire le cose come stanno e a rassicurare sul fatto che «sono stati effettuati tutti i sopralluoghi necessari ed, in merito alla copertura all’ingresso – ha sottolineato la Furlano – non si corre alcun rischio relativamente alla sicurezza o alla stabilità della struttura. Fortunatamente, gli unici problemi attengono alla sola estetica, per la quale – ha precisato la dirigente della “Murmura” – abbiamo richiesto una apposita rete protettiva che sarà montata esclusivamente per non rendere visibili i buchi e le macchie presenti, ma che non avrà alcuna funzione strutturale». Del resto, le parole della dottoressa Furlano hanno trovato conferma nel fatto che – nonostante le abbondanti precipitazioni, per le quali le scuole sono state anche chiuse – la “Murmura” non ha subito alcun danno. In più, la dirigente ha fatto presente che c’è stato anche un confronto con il sindaco Maria Limardo e con l’assessore ai Lavori pubblici, Giovanni Russo, proprio sulle condizioni della struttura, considerate non di certo pericolose per l’incolumità di bambini ed insegnanti. Piuttosto, si attende l’avvio dei lavori per l’antisismico e l’efficientamento energetico. Ci sarebbe, invece, da ridire sulla pulizia dei marciapiedi che costeggiano l’istituto, caratterizzati da erbacce e rami pieni di spine che, certamente, avrebbero dovuto essere ripuliti sia per questioni di sicurezza sia per il raggiungimento dell’obiettivo del decoro urbano. Per il resto, che le scuole vibonesi non siano ospitate in strutture all’avanguardia e completamente sicure, purtroppo, è cosa ormai nota. Gli edifici, infatti, hanno quasi tutti problemi strutturali, sia all’esterno sia all’interno e non sono dotati delle necessarie certificazioni. Questo impone delle misure di prevenzione da adottare per evitare il peggio e la situazione non è di certo da sottovalutare ma, parimenti, è inutile creare allarmismi che possano far vivere esclusivamente nell’ansia e nella preoccupazione, anche quando – come nella situazione specifica – non ce n’è bisogno.
Ciò non toglie, ovviamente, che i problemi nelle scuole vibonesi sono seri e che, in generale, le criticità strutturali sono così sottolineate che gli istituti sono al limite della agibilità. Sono certamente necessari il monitoraggio costante delle scuole e interventi di manutenzione – ordinaria e straordinaria – che permettano di prevenire piuttosto che, un domani, essere costretti a “curare”.

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5135 (24) { ["ID"]=> int(48910) ["post_author"]=> string(2) "11" ["post_date"]=> string(19) "2019-12-06 08:00:10" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2019-12-06 07:00:10" ["post_content"]=> string(4097) "Durante i giorni scorsi, sui social, sono state pubblicate delle immagini relative all’ingresso dell’istituto comprensivo “Murmura” che, certamente, alla vista, non si presenta in condizioni ottimali: il porticato sotto il quale ogni mattina passano studenti, docenti, collaboratori e genitori fa paura a vedersi ma, fortunatamente, si tratta di una di quelle situazioni in cui il detto “l’apparenza inganna” calza a pennello. Infatti, contrariamente a quanto si può dedurre dalle fotografie, l’istituto vibonese di via Stanislao Aloe, non ha fatto rilevare nessun problema neanche a seguito delle condizioni meteorologiche da allerta rossa dei giorni scorsi. Effettivamente, a guardarla – come dimostrano le immagini pubblicate a fondo pagina – la struttura potrebbe sembrare pericolosa a tal punto da mettere a repentaglio la sicurezza e l’incolumità di chi, ogni giorno, passa al di sotto della pensilina che sembra, addirittura, potersi sbriciolare da un momento all’altro, complici alcuni buchi presenti, l’intonaco non perfetto e macchie enormi che sembrano infiltrazioni. Ci abbiamo voluto vedere chiaro e siamo andati a parlare con la dirigente scolastica dell’istituto, Tiziana Furlano, la quale ci ha tenuto a dire le cose come stanno e a rassicurare sul fatto che «sono stati effettuati tutti i sopralluoghi necessari ed, in merito alla copertura all’ingresso – ha sottolineato la Furlano - non si corre alcun rischio relativamente alla sicurezza o alla stabilità della struttura. Fortunatamente, gli unici problemi attengono alla sola estetica, per la quale – ha precisato la dirigente della “Murmura” – abbiamo richiesto una apposita rete protettiva che sarà montata esclusivamente per non rendere visibili i buchi e le macchie presenti, ma che non avrà alcuna funzione strutturale». Del resto, le parole della dottoressa Furlano hanno trovato conferma nel fatto che – nonostante le abbondanti precipitazioni, per le quali le scuole sono state anche chiuse - la “Murmura” non ha subito alcun danno. In più, la dirigente ha fatto presente che c’è stato anche un confronto con il sindaco Maria Limardo e con l’assessore ai Lavori pubblici, Giovanni Russo, proprio sulle condizioni della struttura, considerate non di certo pericolose per l’incolumità di bambini ed insegnanti. Piuttosto, si attende l’avvio dei lavori per l’antisismico e l’efficientamento energetico. Ci sarebbe, invece, da ridire sulla pulizia dei marciapiedi che costeggiano l’istituto, caratterizzati da erbacce e rami pieni di spine che, certamente, avrebbero dovuto essere ripuliti sia per questioni di sicurezza sia per il raggiungimento dell’obiettivo del decoro urbano. Per il resto, che le scuole vibonesi non siano ospitate in strutture all’avanguardia e completamente sicure, purtroppo, è cosa ormai nota. Gli edifici, infatti, hanno quasi tutti problemi strutturali, sia all’esterno sia all’interno e non sono dotati delle necessarie certificazioni. Questo impone delle misure di prevenzione da adottare per evitare il peggio e la situazione non è di certo da sottovalutare ma, parimenti, è inutile creare allarmismi che possano far vivere esclusivamente nell’ansia e nella preoccupazione, anche quando – come nella situazione specifica – non ce n’è bisogno. Ciò non toglie, ovviamente, che i problemi nelle scuole vibonesi sono seri e che, in generale, le criticità strutturali sono così sottolineate che gli istituti sono al limite della agibilità. Sono certamente necessari il monitoraggio costante delle scuole e interventi di manutenzione - ordinaria e straordinaria - che permettano di prevenire piuttosto che, un domani, essere costretti a “curare”. " ["post_title"]=> string(104) "Vibo Valentia – Scuola “Murmura”, nessun allarme per la sicurezza: effettuati tutti i sopralluoghi" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(92) "vibo-valentia-scuola-murmura-nessun-allarme-per-la-sicurezza-effettuati-tutti-i-sopralluoghi" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2019-12-06 07:28:18" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2019-12-06 06:28:18" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(37) "https://www.noidicalabria.it/?p=48910" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }