“Sei di Vibo Valentia se…” è il gruppo Facebook in cui si sono ritrovati 8700 utenti vibonesi che condividono tra loro informazioni e, soprattutto, la possibilità di utilizzare il lato positivo della piattaforma social per raggiungere obiettivi comuni. “Sei di Vibo Valentia se…” è un contenitore di storie, di legami nei confronti di una terra bella e maledetta, è uno spazio libero che annienta le barriere geografiche anche per chi – pur amando la propria città – è costretto a vivere lontano. In fondo – potremmo dire – il gruppo rappresenta, per ogni utente e, quindi per ogni cittadino, un’opportunità per esprimere le proprie idee, i propri pensieri, per confrontarsi e fornire suggerimenti, veicolare informazioni e condividere simboli e significati, oltre che un indiscusso senso di appartenenza. Ma “Sei di Vibo Valentia se…” è anche una storia di amicizia: a raccontarlo a NoidiCalabria è stato il fondatore, nonché presidente, Francesco Simonetta, che ha ricordato «era il 12 febbraio del 2014 quando ho raccolto le adesioni degli amici di sempre e questo gruppo ha preso forma diventando subito un positivo strumento di aggregazione». Della gestione di “Sei di Vibo Valentia se…” se ne occupa, infatti, uno staff di “amici” amministratori che ha il compito di verificare le informazioni, i post ed i contenuti pubblicati dagli utenti in modo da garantire che non siano lesivi o offensivi per nessuno. E questo gruppo ha dei volti che sono quelli di Filly Calafati, Costanza La Gamba, Seda Scaramozzino, Amelia Marzano, Francesco Serra, Vincenzo Pesce, Raffaele Anello ed Armando Grillo.  In virtù della funzione di rilevanza sociale che viene attribuita alla pagina “Made in Vibo” , sono stati realizzati degli eventi – particolarmente partecipati –  che hanno trovato nell’attività di beneficienza il motivo principale per l’organizzazione di apposite  manifestazioni, alcune delle quali hanno  avuto come obiettivo la creazione di un sistema di solidarietà per contribuire al superamento delle difficoltà di qualche concittadino, anche attraverso la promozione dello sport come veicolo di valori tra i quali quelli dell’integrazione, inclusione sociale, condivisione e  dello spirito di squadra. E l’obiettivo è stato davvero centrato in pieno: “Sei di Vibo Valentia se…” è dimostrazione del fatto che i social – se utilizzati per scopi nobili – possono essere strumenti positivi e dalle grandi innegabili potenzialità.

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5133 (24) { ["ID"]=> int(39588) ["post_author"]=> string(2) "11" ["post_date"]=> string(19) "2019-09-28 11:35:33" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2019-09-28 09:35:33" ["post_content"]=> string(2518) "“Sei di Vibo Valentia se…” è il gruppo Facebook in cui si sono ritrovati 8700 utenti vibonesi che condividono tra loro informazioni e, soprattutto, la possibilità di utilizzare il lato positivo della piattaforma social per raggiungere obiettivi comuni. “Sei di Vibo Valentia se…” è un contenitore di storie, di legami nei confronti di una terra bella e maledetta, è uno spazio libero che annienta le barriere geografiche anche per chi – pur amando la propria città – è costretto a vivere lontano. In fondo – potremmo dire - il gruppo rappresenta, per ogni utente e, quindi per ogni cittadino, un’opportunità per esprimere le proprie idee, i propri pensieri, per confrontarsi e fornire suggerimenti, veicolare informazioni e condividere simboli e significati, oltre che un indiscusso senso di appartenenza. Ma “Sei di Vibo Valentia se…” è anche una storia di amicizia: a raccontarlo a NoidiCalabria è stato il fondatore, nonché presidente, Francesco Simonetta, che ha ricordato «era il 12 febbraio del 2014 quando ho raccolto le adesioni degli amici di sempre e questo gruppo ha preso forma diventando subito un positivo strumento di aggregazione». Della gestione di “Sei di Vibo Valentia se…” se ne occupa, infatti, uno staff di “amici” amministratori che ha il compito di verificare le informazioni, i post ed i contenuti pubblicati dagli utenti in modo da garantire che non siano lesivi o offensivi per nessuno. E questo gruppo ha dei volti che sono quelli di Filly Calafati, Costanza La Gamba, Seda Scaramozzino, Amelia Marzano, Francesco Serra, Vincenzo Pesce, Raffaele Anello ed Armando Grillo.  In virtù della funzione di rilevanza sociale che viene attribuita alla pagina “Made in Vibo” , sono stati realizzati degli eventi – particolarmente partecipati -  che hanno trovato nell’attività di beneficienza il motivo principale per l’organizzazione di apposite  manifestazioni, alcune delle quali hanno  avuto come obiettivo la creazione di un sistema di solidarietà per contribuire al superamento delle difficoltà di qualche concittadino, anche attraverso la promozione dello sport come veicolo di valori tra i quali quelli dell’integrazione, inclusione sociale, condivisione e  dello spirito di squadra. E l’obiettivo è stato davvero centrato in pieno: “Sei di Vibo Valentia se…” è dimostrazione del fatto che i social – se utilizzati per scopi nobili – possono essere strumenti positivi e dalle grandi innegabili potenzialità." ["post_title"]=> string(98) "Vibo Valentia – “Sei di Vibo Valentia” se: il gruppo con 8700 utenti che spopola su Facebook" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(87) "vibo-valentia-sei-di-vibo-valentia-se-il-gruppo-con-8700-utenti-che-spopola-su-facebook" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2019-09-28 11:35:33" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2019-09-28 09:35:33" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(37) "https://www.noidicalabria.it/?p=39588" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }