Se da un lato, via Spadolini e via Lacquari si sono rifatte il look ed è partita l’operazione di ricolmatura dei crateri disseminati in città messa in pratica dall’amministrazione comunale, dall’altro lato è altrettanto vero che tutte le strade di Vibo Valentia, nessuna esclusa, meriterebbero pari trattamento non tanto per il rispetto di un principio di “equità” ma, più che altro, per superare il sostanziale dato di fatto della loro  “pericolosità”.  Addirittura in alcuni punti nevralgici, da anni, le buche – pur essendo profonde e pericolose – sembra quasi abbiano rappresentato (e rappresentino  tutt’oggi) un problema esclusivamente per i cittadini, i quali dedicano ai crateri vibonesi particolare attenzione dato che, fin troppo spesso,  ci finiscono dentro con le proprie automobili. È il caso, per esempio, di viale della Pace dove, all’altezza dello spazio destinato di solito ai circhi ed alle giostre, il biglietto per le montagne russe è sempre gratuito o, per meglio dire, lo si paga dopo –  a caro prezzo – direttamente dal meccanico di fiducia. Come si può vedere dalle foto pubblicate a fondo pagina, il dislivello che caratterizza il manto stradale è tale da renderlo pericoloso perché, per svoltare nello “spiazzale”si è spesso costretti  a rallentare bruscamente, occupando oltremodo la carreggiata. Stessa situazione, già ampiamente segnalata, a viale Accademie Vibonesi, dove – oltre a buche e dislivelli – automobilisti e residenti di zona possono ammirare un albero che, a seguito del cattivo tempo, si è spezzato ed occupa parte della corsia destinata alla marcia. In particolare, in questa zona il manto stradale non gode di buona salute neanche nelle traverse più interne che, pur non essendo così trafficate come quelle del centro, sono spesso rese impraticabili per la presenza diffusa di buche che, non appena piove, si trasformano in veri e propri laghetti. Dalla documentazione fotografica allegata si può notare come la profondità dei crateri sia così importante da creare problemi di viabilità. È chiaro che se da un lato il centro cittadino, in quanto certamente più trafficato, è stato considerato dall’amministrazione comunale priorità assoluta in modo da garantire la regolare circolazione, è anche vero che non possono esistere cittadini di serie B e che, per quanto le strade più interne siano meno praticate (e comunque meno praticabili) meriterebbero pari attenzione. In ogni caso, bisogna dare atto che – a seguito delle numerose segnalazioni, molte delle quali lanciate proprio da Noi di Calabria – l’amministrazione comunale sia presto intervenuta per effettuare la necessaria quanto urgente ricolmatura. Ed allora, l’auspicio è proprio quello che – anche a questo articolo – segua un analogo impegno ed un ulteriore intervento da parte degli amministratori al fine di ripristinare la normalità. 

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5137 (24) { ["ID"]=> int(52763) ["post_author"]=> string(2) "11" ["post_date"]=> string(19) "2020-01-19 09:23:01" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2020-01-19 08:23:01" ["post_content"]=> string(3317) "Se da un lato, via Spadolini e via Lacquari si sono rifatte il look ed è partita l’operazione di ricolmatura dei crateri disseminati in città messa in pratica dall’amministrazione comunale, dall’altro lato è altrettanto vero che tutte le strade di Vibo Valentia, nessuna esclusa, meriterebbero pari trattamento non tanto per il rispetto di un principio di “equità” ma, più che altro, per superare il sostanziale dato di fatto della loro  “pericolosità”.  Addirittura in alcuni punti nevralgici, da anni, le buche – pur essendo profonde e pericolose – sembra quasi abbiano rappresentato (e rappresentino  tutt’oggi) un problema esclusivamente per i cittadini, i quali dedicano ai crateri vibonesi particolare attenzione dato che, fin troppo spesso,  ci finiscono dentro con le proprie automobili. È il caso, per esempio, di viale della Pace dove, all’altezza dello spazio destinato di solito ai circhi ed alle giostre, il biglietto per le montagne russe è sempre gratuito o, per meglio dire, lo si paga dopo -  a caro prezzo – direttamente dal meccanico di fiducia. Come si può vedere dalle foto pubblicate a fondo pagina, il dislivello che caratterizza il manto stradale è tale da renderlo pericoloso perché, per svoltare nello “spiazzale”si è spesso costretti  a rallentare bruscamente, occupando oltremodo la carreggiata. Stessa situazione, già ampiamente segnalata, a viale Accademie Vibonesi, dove – oltre a buche e dislivelli – automobilisti e residenti di zona possono ammirare un albero che, a seguito del cattivo tempo, si è spezzato ed occupa parte della corsia destinata alla marcia. In particolare, in questa zona il manto stradale non gode di buona salute neanche nelle traverse più interne che, pur non essendo così trafficate come quelle del centro, sono spesso rese impraticabili per la presenza diffusa di buche che, non appena piove, si trasformano in veri e propri laghetti. Dalla documentazione fotografica allegata si può notare come la profondità dei crateri sia così importante da creare problemi di viabilità. È chiaro che se da un lato il centro cittadino, in quanto certamente più trafficato, è stato considerato dall’amministrazione comunale priorità assoluta in modo da garantire la regolare circolazione, è anche vero che non possono esistere cittadini di serie B e che, per quanto le strade più interne siano meno praticate (e comunque meno praticabili) meriterebbero pari attenzione. In ogni caso, bisogna dare atto che – a seguito delle numerose segnalazioni, molte delle quali lanciate proprio da Noi di Calabria - l’amministrazione comunale sia presto intervenuta per effettuare la necessaria quanto urgente ricolmatura. Ed allora, l’auspicio è proprio quello che – anche a questo articolo – segua un analogo impegno ed un ulteriore intervento da parte degli amministratori al fine di ripristinare la normalità.  [gallery columns="1" size="large" ids="52772,52771,52769,52768,52765,52766,52767,52764"]" ["post_title"]=> string(91) "Vibo Valentia – Strade colabrodo e pericolosi dislivelli: necessari ulteriori interventi" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(85) "vibo-valentia-strade-colabrodo-e-pericolosi-dislivelli-necessari-ulteriori-interventi" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2020-01-19 09:23:01" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2020-01-19 08:23:01" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(37) "https://www.noidicalabria.it/?p=52763" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }