Una giornata di sport dedicata ai più piccoli per promuovere i valori della condivisione, dell’integrazione, dell’inclusione sociale e della sana competizione. “Un calcio in strada” è l’iniziativa a carattere regionale che, domenica 17 novembre, a partire dalle 14.30 alle 18.30, a Vibo Valentia, trasformerà Piazza Martiri d’Ungheria in un vero e proprio campo di calcio. Promotrice del torneo sportivo la società Crazy Lions Club che ha organizzato l’evento in collaborazione con il Centro regionale sportivo “Libertas Calabria” e la rete nazionale sportiva “Iscafat”. Il torneo è dedicato ai bambini e, nello specifico, ai piccoli calciatori, nati nel 2011/2012 e 2013/2014, rispettivamente appartenenti alle categorie “Primi calci” e “Piccoli Amici” e regolarmente tesserati con la propria società per la stagione in corso.
Si parte con il raduno dei partecipanti fissato per le ore 14.30, al quale seguiranno i saluti delle autorità e la sfilata delle squadre. Poi, al via le gare con tempi di 15 minuti per ogni partita. A margine della manifestazione, è prevista la premiazione di tutti i bambini per la partecipazione. Non solo maschietti, ma ad indossare la divisa e le scarpette da calcio saranno anche le bambine che, con il pallone ai piedi, daranno filo da torcere agli avversari.
«Ci sono valori fondamentali che solo lo sport è capace di trasmettere tutti insieme – ha detto a Noi di Calabria la presidente dell’associazione Crazy Lions Club ed allenatrice dei piccoli calciatori, Maria Pia Trapani, la quale ha voluto sottolineare che «obiettivo principale dell’evento sportivo è quello di educare i bambini al rispetto per il prossimo, alla competizione leale ed allo spirito di gruppo che è inclusivo e fa da scudo per contrastare la marginalizzazione sociale che, a volte, i più giovani si ritrovano a vivere a causa della loro fragilità. Questo torneo – spiega la Trapani – non avrà né vinti né vincitori sul podio, ma è stato concepito per permettere ai bambini di vivere una giornata di sport e favorire l’incontro tra varie scuole di calcio per stimolare i processi di socializzazione. Lo sport tutto e, nel caso specifico il calcio, è garante della percezione dell’equità come fondamento dell’attività svolta. In più – conclude l’allenatrice – è un’opportunità per trasmettere un messaggio positivo e sottolineare l’importanza della comunità e della valorizzazione del “noi” che, negli sport di squadra, sostituisce l’“io».

Condividi

Leave A Reply

object(WP_Post)#5128 (24) { ["ID"]=> int(46255) ["post_author"]=> string(2) "11" ["post_date"]=> string(19) "2019-11-15 08:00:18" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2019-11-15 07:00:18" ["post_content"]=> string(2737) "Una giornata di sport dedicata ai più piccoli per promuovere i valori della condivisione, dell’integrazione, dell’inclusione sociale e della sana competizione. “Un calcio in strada” è l’iniziativa a carattere regionale che, domenica 17 novembre, a partire dalle 14.30 alle 18.30, a Vibo Valentia, trasformerà Piazza Martiri d’Ungheria in un vero e proprio campo di calcio. Promotrice del torneo sportivo la società Crazy Lions Club che ha organizzato l’evento in collaborazione con il Centro regionale sportivo “Libertas Calabria” e la rete nazionale sportiva “Iscafat”. Il torneo è dedicato ai bambini e, nello specifico, ai piccoli calciatori, nati nel 2011/2012 e 2013/2014, rispettivamente appartenenti alle categorie “Primi calci” e “Piccoli Amici” e regolarmente tesserati con la propria società per la stagione in corso. Si parte con il raduno dei partecipanti fissato per le ore 14.30, al quale seguiranno i saluti delle autorità e la sfilata delle squadre. Poi, al via le gare con tempi di 15 minuti per ogni partita. A margine della manifestazione, è prevista la premiazione di tutti i bambini per la partecipazione. Non solo maschietti, ma ad indossare la divisa e le scarpette da calcio saranno anche le bambine che, con il pallone ai piedi, daranno filo da torcere agli avversari. «Ci sono valori fondamentali che solo lo sport è capace di trasmettere tutti insieme – ha detto a Noi di Calabria la presidente dell’associazione Crazy Lions Club ed allenatrice dei piccoli calciatori, Maria Pia Trapani, la quale ha voluto sottolineare che «obiettivo principale dell’evento sportivo è quello di educare i bambini al rispetto per il prossimo, alla competizione leale ed allo spirito di gruppo che è inclusivo e fa da scudo per contrastare la marginalizzazione sociale che, a volte, i più giovani si ritrovano a vivere a causa della loro fragilità. Questo torneo – spiega la Trapani – non avrà né vinti né vincitori sul podio, ma è stato concepito per permettere ai bambini di vivere una giornata di sport e favorire l’incontro tra varie scuole di calcio per stimolare i processi di socializzazione. Lo sport tutto e, nel caso specifico il calcio, è garante della percezione dell’equità come fondamento dell’attività svolta. In più – conclude l’allenatrice – è un’opportunità per trasmettere un messaggio positivo e sottolineare l’importanza della comunità e della valorizzazione del “noi” che, negli sport di squadra, sostituisce l’“io». " ["post_title"]=> string(99) "Vibo Valentia – "Un calcio in strada", domenica il torneo per bambini. Lo sport veicolo di valori" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(4) "open" ["ping_status"]=> string(4) "open" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(91) "vibo-valentia-un-calcio-in-strada-domenica-il-torneo-per-bambini-lo-sport-veicolo-di-valori" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2019-11-15 08:53:57" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2019-11-15 07:53:57" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(37) "https://www.noidicalabria.it/?p=46255" ["menu_order"]=> int(0) ["post_type"]=> string(4) "post" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }